Browsing Category

Featured

Consigli Featured

Elopement, fuga d’amore.

23 Maggio 2020
Elopement, fuga d'amore. Consigli Featured

In questo periodo lo state sentendo nominare spesso. Ma che cos’è l’elopement? In cosa consiste? Da dove arriva e perchè oggi è così gettonato?

Elopement, colloquialmente parlando, è spesso usato per riferirsi a un matrimonio condotto in maniera improvvisa e segreta, che di solito comporta un volo affrettato dal proprio luogo di residenza insieme alla persona amata con l’intenzione di sposarsi.

Nasce parecchi anni fa, come una vera e propria fuga d’amore. Quello identificato come matrimonio-lampo a Las Vegas, per intenderci. In fretta e senza chiedere il consenso a nessuno, tornando poi nel proprio luogo d’origine a cose fatte. Questo per evitare le pubblicazioni di “Avviso di intenti di sposarsi” e di conseguenza evitare l’opposizione di un genitore.

Oggi ovviamente l’elopement non ha più questa valenza, ma racchiude in se la bellezza di un matrimonio intimo. Focalizzato prettamente sulla coppia e sul loro impegno d’amore.

Particolarmente romantico ma allo stesso tempo particolarmente contenuto nei costi.

Già tre o quattro anni fa, lo consigliavo a quelle coppie che non volevano il classico “grosso grasso matrimonio” perchè magari sognavano una festa più intima, o magari a coppie con un budget particolarmente contenuto ma tanto desiderosi di sposarsi.

Perchè oggi se ne parla tanto?

A causa di questo periodo molto particolare che stiamo vivendo, di costrizione dovuta al COVID-19. Non ci sono ancora disposizioni chiare e precise di quelli che saranno i prossimi mesi, ma c’è e ci sarà un ‘apertura maggiore nei prossimi mesi per i matrimoni 2020.

Matrimoni che potranno essere celebrati con delle restrizioni, prima fra tutte il numero di invitati. Ed ecco che prende piede anche in Italia (o meglio fra gli italiani, perchè molti stranieri venivano già a sposarsi in Italia organizzando un elopement).

Un’ottima soluzione quindi, per chi volesse sposarsi entro il 2020 è quella di organizzare un matrimonio sotto forma di elopement, anche nella propria città, con un numero ristretto di invitati.

Se non sai come restringere il cerchio degli invitati, in questo articolo ti svelo le 6 domande da porti per avere la lista degli invitati perfetta.

Wedding Anastasia + Frederic Lake Como, Italy from Still Miracle on Vimeo.

Una seconda soluzione è quella di organizzare un elopement veramente ristretto a nel giro di poco tempo, entro il 2020. Con solo genitori, testimoni e qualche parente o amico stretto, per poi organizzare una bella festa l’anno prossimo. Puoi sposarti ora con un rito civile adesso e l’anno prossimo fare un rito simbolico o con cerimonia in chiesa e i festeggiamenti più in grande.

Questa è la vera essenza dell’elopement, scappare senza voltarsi indietro per celebrare l’amore. E credo che mai come in questo periodo abbia una valenza così grande.

Inoltre, si sta discutendo in questo momento e verrà attuato a breve un incentivo a sostegno dei matrimoni 2020 in Puglia. Perfetto per una fuga romantica in spiaggia!

Elopement, fuga d'amore. Consigli Featured

Dove organizzare il tuo elopement?

Sono molte le suggestioni che la nostra bella Italia ci regala per organizzare un elopement romantico ed intimo.

Le meravigliose costa pugliesi, sarde e siciliane, dal fascio selvaggio e rupestre. Le cinque terre, raggiungibili in barca, o le grotte di castellana, in provincia di Bari.

Boschi, uliveti e vigneti, arrivando alle colline toscane.

Fino ad arrivare a mete lacustri, come il Lago Maggiore, il Lago di Garda e il Lago di Como fino al suggestivo Lago di Braies in Alto Adige.

Insomma, scelta di location la nostra bella Italia ne offre parecchia e tante perfette per un elopement! Basta saper cercare, o farsi consigliare da un esperto!

Elopement, fuga d'amore. Consigli Featured
Marika Ceppaglia
Sì, ti voglio

Consigliata da:

Elopement, fuga d'amore. Consigli Featured
Elopement, fuga d'amore. Consigli Featured
Elopement, fuga d'amore. Consigli Featured
Elopement, fuga d'amore. Consigli Featured

Credits foto e video:

https://stillmiracle.com/

@still_miracl

Consigli Featured

Come riorganizzare le nozze nel 2020.

6 Maggio 2020
Come riorganizzare le nozze nel 2020. Consigli Featured  riorganizzare nozze inevrno nozze matrimonio invernale covid-19 consulenza sposa consulenza gratuita

Parliamoci chiaro, riorganizzare le nozze in autunno o inverno 2020 o spostarle definitivamente al 2021 è una tua scelta!

Posso darti il mio parare, se vuoi sapere cosa penso scrivimi, e consigliarti al meglio.

Se hai già deciso di spostare la data posticipandola direttamente al 2021, bene avete tagliato la testa al toro, avete tempo per rilassarvi un pochino e parecchio tempo per proseguire con i preparativi.

Mi raccomando però, contatta immediatamente tutti i fornitori che avevi già coinvolto per comunicare il cambio data e verificare le loro disponibilità! Parti dalla location, perchè è indubbiamente quella più gettonata e potreste incombere nel problema di date sature perchè già bloccate dalle prime spose del 2021.

Continua poi contattando tutto il resto dei professionisti coinvolti.

Bisogna muoversi e muoversi in fretta! I fornitori non aspettano, le location non resteranno libere per molto! Avrai visto anche la notizia di ieri al TG5.

Questo vale indipendentemente se la nuova data scelta è per l’anno prossimo ma assolutamente valido se è avete solo posticipato alla fine dell’anno. Quindi periodo autunno inverno.

Sì è lo stesso, ma bisogna essere ancora più decisi e veloci.

Come riorganizzare le nozze velocemente nel 2020?

So che è un momento difficile. Siete bombardati da ansia e incertezze, lo credo bene e vi sono vicina più che mai.

E so bene che lo smart-working non aiuta, che detto tra noi è un modo gentile per chiamara i nuovi “lavori forzati”.

Non ci sono più orari. Dovete rispondere ad una telefonata, mandare una mail e presenziare in call a tutte le ore. Pensare al mantenimento della casa. E tutto il resto, se avete figli diventa tutto ancora più difficile. Si annoiano, vorrebbero giocare con voi e stanno per fare il triplo salto mortale dal divano alla poltrona!

Ma non è il momento di perdersi d’animo.

Per riorganizzare al meglio e in fretta bastano pochi punti essenziali da tenere a mente. Ma bisogna muoversi subito e con concentrazione.

Primo punto, il più importante per riorganizzare le nozze velocemente

Valutiamo la location scelta, se permette un bel matrimonio in versione autunnale/invernale, siete a cavallo!

Contattate immediatamente il proprietario/gestore e chiedete la date disponibili per un cambio data immediato. Saranno ben disposti e contenti di soddisfare la tua richiesta.

Secondo punto

Ecco che comincia la parte più difficile. Da (ri-)organizzare intendo.

Bisogna contattare tutti, ma proprio tutti i professionisti che avevi selezionato e chiedere loro la stessa disponibilità.

Io personalmente, per le mie coppie ho fatto individuare un paio da date disponibili e non una soltanto. Per avere più possibilità di riuscita nell’impresa.

Sì è stata un’impresa. Ho trascorso giorni al telefono per spostare tutto, mantenendo l’impostazione iniziale di professionisti e incastrando tutti!

Terzo punto

Cosa faccio se un professionista del settore che avevo scelto non è disponibile?

Dunque, capisco che ci sono due aspetti. Caparra e voglia di avere proprio lui. Per caparra o acconti versati, vi suggerisco di parlarci direttamente. Valuterete il lavoro già fatto e la tipologia di rimborso.

Ad esempio, prendiamo la figura del fotografo. Converrete con me che c’è parecchia differenza da una caparra confirmatoria, per bloccare esclusivamente la data e l’avere già fatto un shooting prematrimoniale no? Quindi nel rispetto di tutti, bisogna valutare anche questo.

Nessuno di noi ha colpe per questo momento difficile, ma il lavoro è il lavoro e se è stato fatto anche in parte non possiamo pretendere un rimborso totale. In caso contrario hai pieno diritto ad essere rimborsato.

Valutate poi ovviamente quanto vi è indispensabile quel professionista in vista di riorganizzare le nozze nell’arco del 2020. Se si tratta di catering, location, fotografo, ecc… a cui proprio non riuscite a rinunciare allora bisogna rimettersi a tavolino per capire come trovare la data perfetta.

Quarto punto, quello che forse non avevi considerato

E qui entra in campo il quarto punto chiave, per riorganizzare le nozze 2020 con maggiore semplicità. Valutate anche un giorno settimanale che non sia il solito venerdì o sabato. Avrete più chance di riuscita. Se fate un matrimonio con rito civile o simbolico, valutate anche le domeniche. Perchè no, sono libere!

Quinto punto, quello che più ti fa storcere il naso

Iniziate a fare una cernita di invitati. E sì, è così. Non sappiamo ancora quali saranno le disposizioni per autunno inverno. Ma di sicuro nella lista ci saranno qualche “invitato di dovere” a cui potrai fare a meno. E non devi trovare la scusa perfetta per non invitarlo! 😀

Comunicate al più presto la nuova data. Non dovete per forza ristampare inviti costosi. Ne parlavo già il mese scorso qui.

I punti essenziali da tenere bene a mente, per riorganizzare velocemente ma bene, sono terminati.

Voglio però offrirtene un sesto… chiave per riorganizzare le nozze con più facilità e senza esaurimento nervoso.

Voglio farti un regalo! perchè sono bene che riorganizzare le nozze, così velocemente non è semplice.

Voglio regalarti una consulenza, completamente gratuita, di un’ora. Per aiutarti a superare velocemente questo periodo e riorganizzare le nozze. Sgravandoti da tutte le scocciatura che questo comporta.

Come hai letto sopra, lo spostamento data di un matrimonio non è così semplice. Ci sono tanti fattori da tener conto, tanti professionisti da coordinare. Ci vuole tempo e mente salda per far quadrare tutto come lo desideri.

É semplicemente un modo che ho voluto attuare per esserti vicina e darti un valido aiuto in questo momento così complicato.

Non pensarci troppo, chiamami! É un regalo e non posso sicuramente accontentare tutte.

Prenota una consulenza online gratuita

Chiamami subito per prenotare l’ora di consulenza gratuita. Di spose come te ce ne sono tante, purtroppo, e non so se riuscirò ad accontentare tutte!

Chiamami 📱: +39 388 3075567

Oppure scrivimi una mail 📩: marika@sitivoglio.it o semplicemente compila il form qui sotto. Ricordati di inserire nome e cognome, oggetto mail: CONSULENZA GRATUITA.

Come riorganizzare le nozze nel 2020. Consigli Featured  riorganizzare nozze inevrno nozze matrimonio invernale covid-19 consulenza sposa consulenza gratuita
Marika Ceppaglia
Sì, ti voglio

Consigliata da:

Come riorganizzare le nozze nel 2020. Consigli Featured  riorganizzare nozze inevrno nozze matrimonio invernale covid-19 consulenza sposa consulenza gratuita
Come riorganizzare le nozze nel 2020. Consigli Featured  riorganizzare nozze inevrno nozze matrimonio invernale covid-19 consulenza sposa consulenza gratuita
Come riorganizzare le nozze nel 2020. Consigli Featured  riorganizzare nozze inevrno nozze matrimonio invernale covid-19 consulenza sposa consulenza gratuita
Come riorganizzare le nozze nel 2020. Consigli Featured  riorganizzare nozze inevrno nozze matrimonio invernale covid-19 consulenza sposa consulenza gratuita
Featured

L’amore vince su tutto.

15 Aprile 2020
L'amore vince su tutto. Featured

I cuori battono più forte e torneranno a sorridere, più di prima.

L’amore vince su tutto sì, è il mio mantra. Diario di bordo, di una wedding planner, donna, trentenne (si fa per dire), in quarantena.

Superata da poco la quarta settimana di quarantena. Vivo da sola, in un monolocale grande quanto una camera da letto. A farmi compagnia solo un fenicottero rosa di peluche, chi mi segue su instagram il Feny lo conosce bene.

L’espressione “diario di bordo” mi fa parecchio ridere in questo momento, perchè l’arredamento del mio monolocale è realmente preso da una barca. Mai come in questo momento mi diverto con la fantasia salpando e fermandomi in coste lontane. Io e il Feny si intende eh!

Viviamo un momento molto difficile per tutti, chi se lo sarebbe mai immaginato!

Ma è proprio in questi momenti che si vede la forza di una persona, una comunità, un paese che non molla. E no, noi non ci arrendiamo. Nemmeno davanti ad un virus orribile come il Coronavirus. L’amore non si arrende mai!

Tante le meravigliose iniziative nate spontaneamente per supportarci l’uno con l’altro, uniti sui balconi a cantare e ballare.

Le incredibili raccolte fondi per gli ospedali, come quella di Fedez e Chiara Ferragni in supporto al San Raffaele di Milano. Se non è amore questo!

L'amore vince su tutto. Featured

La nuova terapia intensiva dell’Ospedale San Raffaele costruita in tempo record, solo 8 giorni, per l’emergenza coronavirus è ufficialmente pronta. Da lunedì 23 marzo accoglierà i malati gravi Covid19.

“La costruzione, realizzata nei campi sportivi dell’UniSR, è stata interamente finanziata con le donazioni ricevute e con la raccolta fondi lanciata dai Ferragnez su gofundme.com. Grazie ancora a Fedez e Chiara Ferragni e ai 200mila donatori che in Italia e all’estero hanno offerto il loro contributo. Grazie anche a chi ha lavorato senza sosta per trasformare una speranza in realtà.”

Ed è meraviglio assistere all’incredibile risposta degli italiani a tutto questo!

Qualche settimana fa, ha avuto piede anche un’altra iniziativa molto bella “L’italia Chiamò”. Una mega maratona di solidarietà promossa dal ministero per i beni e le attività culturali. In diretta streaming su YouTube, con più di 100 personaggi. Ancora online sul profilo YouTube.

Vi riporto quello che ho scritto per loro, per condividerlo anche con voi:

11 marzo 2020 0re 01:43 del mattino

Mi chiamo Marika Ceppaglia, classe 87. 

Non riesco a dormire. No, non sto vivendo un periodo d’insonnia dovuto alla critica situazione che il  nostro Paese sta vivendo attualmente. 

Mi collego a Facebook, scorro un po’ come si faceva zapping ai tempi della Tv. La mia attenzione viene catturata da un post di un collega “L’Italia Chiamò”. 

Wow ho pensato! 

“l’Italia chiamò”, frase che forse, fino a qualche giorno fa, solo mio nonno (come i nonni della mia generazione e quelle precedenti) avevano pronunciato dando un vero e forte senso a questa frase, all’improvviso ha un senso molto forte per tutti noi ora.  

Una frase che, oggi più che mai attuale, portavoce di un Italia frammentata in tante piccole cose ma fortemente unita grazie al virtuale ed i social in prima linea.

Non è una frase politica, no. Ma umana e sociale, fatta di un forte sentimento. Ed è proprio dei sentimenti di cui mi sento di voler, e dover parlare in questo momento. In veste di Wedding Planner, non posso farne a meno. 

Si dice che l’amore scalda gli animi. Che vince su tutto e fa superare ogni cose. É così ve lo assicura. 

Mi sembra di viver in un momento di vera e propria ibernazione, fisica, mentale e sentimentale. Tutto sembra fermo, congelato nel tempo in un micro clima chiamato “casa”. Tutto al di fuori delle nostre calde e sicure 4 mura sembra fermo. 

Non è vero! 

Siamo uniti da un enorme senso di RESILIENZA, invisibile ma tangibile con social network, iniziativa come questa di “L’Italia Chiamò”, smart-working di milioni e milioni di aziende in tutta Italia e liberi professionisti che come me continuano il proprio lavoro davanti ad un pc e smartphone all’orecchio come hanno sempre fatto. 

Direi, sul serio facciamoci un applauso! 

E poi ci siete voi, noi, piccoli cittadini che pur congelati in questo momento di vita vera che mai, mai ci saremmo immaginati, continuiamo a far battere il nostro piccolo cuoricino. 

Poco più di un’ora fa, ho ricevuto l’ultima richiesta di una coppia che vorrebbe sposarsi l’anno prossimo. No, non voglio fare la marchetta. 

Ma per dirvi che questo mi ha fatto riflettere maggiormente. “Cavolo” ho pensato. Non siamo congelati, la gente sta vivendo un forte sentimento di speranza e resilienza. 

É vero, in questi pochi giorni ho dovuto annullare parecchi appuntamenti fisici. La prossima settimana ad esempio sarei dovuta recarmi due volte in Puglia (scusate non l’ho detto prima, sono Pugliese ma vivo a Milano da 10 anni e ci resto!) per due matrimoni differenti entrambi a luglio. Ma il mio lavoro continua. E la speranza delle persone continua. E per questo non ci arrendiamo. 

Rimaniamo a casa sì, ma facciamo battere ancora e più forte il nostro cuore. 

L’Italia chiama e i nostri cuori rispondo. 

Ed è una cosa meravigliosa! 

E facciamolo per d’avvero un applauso a questi cuori, forti, pulsanti che battono ed hanno ancora tanta voglia di battere.

Oggi, che al giorno “nonmeloricordopiù” di questa quarantena ormai infinita, l’unico pensiero è che passi in fretta. Che passi presto questo momento buio, critico, di obblighi e costrizioni.

Fatta di solitudine e introspezione. Difficile sì, ma ci servirà anche questo. Lo supereremo e saremo migliori. Per questo la chiamano resilienza.

Non vedo l’ora di poter tornare all’aria aperta. Di tornare a sorridere, abbracciare e baciare tutti quelli a cui voglio bene. Con più consapevolezza. Con un battito in più e un sorriso più smagliante.

E non vedo l’ora di vedere i vostri sorrisi! ❤️

E poi questo è l’hanno in cui ho preso il bouquet! Non scordiamocelo, è l’anno dell’amore! 😂

L'amore vince su tutto. Featured

Scherzo ovviamente, ma se non finisce presto il Feny chiamerà il telefono rosa! 😂😂

L’amore vince su tutto sì, supereremo tutto. Torneremo ad abbracciarci più forte di prima e torneremo ad organizzare matrimoni più belli!

Ti mando un abbraccio fortissimo in attesa che questo momento passi presto. ❤️

Nel frattempo puoi scrivermi in qualsiasi momento o chiedere delle consulenze online.

Oppure compila il form qui sotto.

L'amore vince su tutto. Featured
#sitivoglio
L'amore vince su tutto. Featured
L'amore vince su tutto. Featured
Consigli Featured

COVID-19 e matrimonio. Cosa fare?

28 Marzo 2020
COVID-19 e matrimonio. Cosa fare? Consigli Featured

Ti sposi nel 2020 e non sai se e come riuscirai a sposarti a causa dell’emergenza COVID-19.

Niente panico tutto si supera, anche l’emergenza COVID-19. Si aggiusta, modifica e soprattutto ci sarà il lieto fine!

Capisco perfettamente le vostre ansie e preoccupazioni, ora più che mai le vivo con voi e cerco in tutti i modi di darvi il miglior supporto di sempre.

Indifferentemente dall’organizzare personalmente il vostro matrimonio o meno, in molti mi state ponendo le stesse domande. Ecco perchè ho deciso di scrivere questo articolo, per supportarvi il più possibile in questo momento critico, di emergenza COVID-19.

La domanda principale, per chi ha già fissato la data nel periodo estivo tra giugno e luglio è

“Riuscirò a sposarmi?”

Lo capisco bene. Ad oggi, questa è la più grande preoccupazione. Che genera un forte senso di ansia e agitazione. Spesso, pur toppo, accentuato dagli invitati che vi sottopongono la stessa domanda.

Prima di tutto, come vi dico sempre e mai come in questo momento lo ribadisco, non ascoltate i commenti dei vostri invitati! Ma ignorateli! Loro pensano più che altro al momento della festa e non immaginano tutto quello che c’è dietro, comprese le vostre preoccupazioni.

Per rispondere più nel concreto alla domanda, vi dico innanzitutto “niente panico”. Oggi, 28 marzo non si sa ancora se e fino a quando si prolungherà lo stato di emergenza COVID-19. Ma vi chiedo, soprattutto vi consiglio, di rimanere calmi ed aspettare almeno aprile per saperne di più.

Al momento l’alternativa migliore, per chi dovrà sposarsi tra maggio e luglio, è quella di preventivare una data posticipata tra agosto/settembre in poi.

Per chi si sposa in chiesa, dovrà necessariamente spostare tutto se vuole avere più certezze. Ma chi si sposa civilmente potrebbe mantenere la data scelta per la firma e spostare i festeggiamenti ad una data più sicura. Magari pensando ad un rito simbolico per quel giorno.

Ma al momento è un po’ presto per effettuare un cambio così drastico. Potete però iniziare a valutare una possibile data ideale per voi e disponibile per i fornitori scelti.

La seconda domanda più frequente è

Cosa succede agli acconti versati?

Il primo suggerimento è quello di confrontarvi direttamente con i fornitori che avete scelto. Parlate subito con loro e controllate i contratti. L’emergenza COVID-19 è un problema di tutti, quindi c’è anche parecchia comprensione anche da parte loro. Sicuramente, gli acconti versati, rimarranno validi sia in caso di conferma data iniziale che in caso di cambio data.

Personalmente ho già parlato con i fornitori con cui collaboro e c’è molta apertura da parte loro, capiscono benissimo l’esigenza del momento e nel limite delle possibilità disponibili a cambiare data.

Se mi devo sposare ora come faccio?

Se avevi fissato la data in questo periodo, aimè non puoi fare diversamente. Il decreto emanato, in vigore in questo momento, ha sospeso ogni tipo di cerimonia. Non puoi far altro che aspettare, cambiare data, parlare con i tuoi fornitori e trovare il modo migliore per sposarvi serenamente.

Ho annullato, spostato la data e devo comunicarlo ai miei ospiti come faccio?

Senza dubbio i vostri invitati vivono lo stesso periodo di emergenza e quarantena legata al COVID-19. Almeno mi auguro che lo stiano facendo.

Quindi conoscono perfettamente la situazione attuale, e in previsione di un eventuale rinvio capiranno perfettamente. Potrete iniziare informandoli telematicamente, tramite messaggi, telefonate o social sarà velocissimo ed economico.

Allo stesso modo comunicherete loro la nuova data scelta. Magari potrete farvi fare una nuova grafica che faccia da invito.

Mi sposo dopo settembre e inizio 2021, cosa faccio?

Al momento non si hanno previsioni a lungo termine riguardo l’emergenza COVID-19, per cui continua a prendere ispirazione da Pinterest o Zankyou (come sono sicura che stai facendo) aspettando con la maggior tranquillità possibile di saperne di più.

E se mi sposo a giugno?

Vale anche per te, non farti prendere dal panico. Cerca di viverla e continuare ad organizzare nel modo più sereno possibile. Cercando ovviamente di rimanere il più possibile aggiornata sull’evolversi della situazione.

Per la luna di miele come faccio con l’emergenza COVID-19?

Nessuna coppia perde o perderà il proprio viaggio già organizzato. Tutte le compagnie di viaggio, trasporti, alloggi, stanno avendo dallo stato la possibilità di convertire in voucher gli acconti versati. Questo vi permetterà di riutilizzarli spostando la data del viaggio. Per quest’anno o l’anno prossimo.

Insomma, il consiglio migliore che posso darvi è quello di invitarvi a rimanere calmi il più possibile. Cercando di non farvi prendere dall’ansia e non farvi condizionare da pressioni esterne degli invitati.

Aspettiamo tutti insieme di saperne di più a breve, nel frattempo potete iniziare a valutare una seconda data e chiedere informazioni ai vostri fornitori (cominciando da location e catering per poi passare agli altri) e capire così una possibile data futura.

So che ci sono e ci saranno altre domande, vi invito a scrivermi per parlarne meglio. Potete farlo compilando il form in basso, inviandomi una mail, o scrivendomi in direct Instagram.

Spero di aver fatto un po’ di chiarezza e di avervi alleggerito un pochino dalle vostre preoccupazioni. Vi ricordo anche la possibilità di fare delle consulenze online per esservi ancora più vicina e più di supporto nell’organizzazione delle vostre nozze in questo momento. (Fino al 3 aprile sono scontate del 50% 🤗).

Sul mio IGTV di Instagram trovate una raccolta, in 5 volumi, della diretta intervista che mi ha fatto Leuci Fotografia, dove parlo e approfondisco tutto questo discorso.

COVID-19 e matrimonio. Cosa fare? Consigli Featured

COVID-19 e matrimonio. Cosa fare? Consigli Featured
#sitivoglio
COVID-19 e matrimonio. Cosa fare? Consigli Featured
COVID-19 e matrimonio. Cosa fare? Consigli Featured
Featured Real wedding

Cammina. Ascolta. Immagina.

27 Gennaio 2020
Cammina. Ascolta. Immagina. Featured Real wedding  Real wedding Matrimoni civili Destination wedding

Tre parole per descrivere la storia di Silvia e Quinn.

4 gennaio 2020.

La loro è una meravigliosa storia d’amore, vera, vissuta, desiderata e coraggiosa. Sì, coraggiosa.
Perché? Semplice, perché nata tra i banchi universitari (anzi tra un righello e taglierina) ed un oceano di mezzo!
Immaginatevi, due giovanissimi innamorati con un oceano che spesso prepotentemente li allontanava. Ma solo geograficamente. Silvia e Quinn sono sempre rimasti al fianco l’uno dell’altra. Sempre col sorriso. Se non è coraggio il loro!
Ho conosciuto Silvia nel 2011, quando insieme abbiamo cominciato gli studi universitari in NABA (sì, lo so so cosa state pensando… sono più grandicella ma, come si dice in questi casi per sviare il discorso, questa è un’altra storia!)
Io e Silvia ci siamo piaciute da subito e, nonostante lei dopo metà anno ha deciso di cambiare andando a studiare architettura a Mendrisio, non ci siamo mai perse in tutti questi anni.
Ci siamo piaciute subito , perché molto simili su molti aspetti a caratteriali ma anche molto diverse su altri. Una delle due era molto attratta da trucchi e abbigliamento a differenza dell’altra…forse immaginate già chi.
Ricordo perfettamente, durante uno dei tanti pomeriggi a casa mia tra un’esercitazione universitaria e due risate, le ho fatto scoprire l’uso e come applicare il mascara! 😂

Cammina. Ascolta. Immagina. Featured Real wedding  Real wedding Matrimoni civili Destination wedding  Cammina. Ascolta. Immagina. Featured Real wedding  Real wedding Matrimoni civili Destination wedding  Cammina. Ascolta. Immagina. Featured Real wedding  Real wedding Matrimoni civili Destination wedding  Cammina. Ascolta. Immagina. Featured Real wedding  Real wedding Matrimoni civili Destination wedding

Sia ben chiaro, non sono una truccatrice, non mi spaccio per tale e non ho interessa nel prendere il posto di una professionista!
Ma è stato un momento bellissimo. Pieno d’ansia ovviamente, date le mie (in)competenze in materia. (Sono più brava come wedding planner a combattere l’ansia 😅) L’atmosfera magica, di gioia, mista a commozione ed allegria. Indimenticabile.

Cammina. Ascolta. Immagina. Featured Real wedding  Real wedding Matrimoni civili Destination wedding

Ora basta, lo giuro, non divagherò più.
Silvia, andò in Erasmus a Washington ed è li che ha conosciuto Quinn, si sono innamorati e mai più separati. Ed hanno deciso di sposarsi in tre mesi! 🤣
Folli? No, innamorati. E sì, si può fare!
Si sono sposati lo scorso 4 gennaio 2020, in uno dei palazzi più belli di Genova. Il Palazzo della Meridiana, un meraviglioso palazzo del 1500 diventato patrimonio dell’umanità nel 2006. La straordinaria architettura ed i meravigliosi affreschi interni, hanno reso questa location LA location perfetta per loro due.
Uniti dall’amore, dall’arte e dall’architettura.
Cammina. Ascolta. Immagina. Featured Real wedding  Real wedding Matrimoni civili Destination wedding
Sapete, ve lo confesso, scrivendo e selezionando le foto mi sto commuovendo ancora.
La cerimonia, civile in location, è stata molto romantica e senza dubbio unica. Le loro promesse hanno toccato tutti, molto coinvolgenti. Una loro amica ha cantato dei brani dal vivo, scelti da loro, tra cui un pezzo di Guccini. Meraviglioso.
Cammina. Ascolta. Immagina. Featured Real wedding  Real wedding Matrimoni civili Destination wedding  Cammina. Ascolta. Immagina. Featured Real wedding  Real wedding Matrimoni civili Destination wedding  Cammina. Ascolta. Immagina. Featured Real wedding  Real wedding Matrimoni civili Destination wedding  Cammina. Ascolta. Immagina. Featured Real wedding  Real wedding Matrimoni civili Destination wedding  Cammina. Ascolta. Immagina. Featured Real wedding  Real wedding Matrimoni civili Destination wedding  Cammina. Ascolta. Immagina. Featured Real wedding  Real wedding Matrimoni civili Destination wedding  Cammina. Ascolta. Immagina. Featured Real wedding  Real wedding Matrimoni civili Destination wedding  Cammina. Ascolta. Immagina. Featured Real wedding  Real wedding Matrimoni civili Destination wedding  Cammina. Ascolta. Immagina. Featured Real wedding  Real wedding Matrimoni civili Destination wedding
Anche il ricevimento ha rispecchiato a pieno le loro personalità, per nulla impostate, familiari e con l’unico scopo di far festa!
Per questo motivo, via le classiche sedute statiche e impostate dei classici ricevimenti. Più corner, di diverse tipologie culinarie in più sale del palazzo. Dove ognuno poteva liberamente muoversi o sostare a proprio piacimento.
Cammina. Ascolta. Immagina. Featured Real wedding  Real wedding Matrimoni civili Destination wedding  Cammina. Ascolta. Immagina. Featured Real wedding  Real wedding Matrimoni civili Destination wedding
Come invitata mi è piaciuta tantissimo l’atmosfera creata in questo modo. Come professionista la consiglio, e ritengo una messa super consigliata, per diversi motivi. La libertà di conoscersi essendo metà italiani e metà stranieri. E poi per il meraviglioso utilizzo di tutte le meravigliose sale che il palazzo offre.

Cammina. Ascolta. Immagina. Featured Real wedding  Real wedding Matrimoni civili Destination wedding

Non sono mancati ovviamente anche qui i momenti strappalacrime. Dopo il taglio della torta i meravigliosi discorsi dei parenti più stetti.

Cammina. Ascolta. Immagina. Featured Real wedding  Real wedding Matrimoni civili Destination wedding

E poi il tanto atteso, ma che dico attesissimo, lancio de bouquet. Che è stato (e lo dico per me) davvero a sorpresa.

Cammina. Ascolta. Immagina. Featured Real wedding  Real wedding Matrimoni civili Destination wedding  Cammina. Ascolta. Immagina. Featured Real wedding  Real wedding Matrimoni civili Destination wedding

Indovinate chi l’ha preso…

Cammina. Ascolta. Immagina. Featured Real wedding  Real wedding Matrimoni civili Destination wedding

Già! Qualche minuto prima, dietro le quinte (come amica wedding planner, in missione speciale) le avevo appena spiegato come effettuare il lancio. Ma non immaginavo che poi mi avrebbe costretta ad “unirmi al branco” 😂
Ho pensato, ok Marika falla felice… tanto poi te la scampi come sempre. Non pensate male, ma io attualmente sono single le e c’erano parecchie sue amiche agguerrite che avevano espressamente (chiaramente, evidenziato a caratteri cubitali) dichiarato il loro interesse nel riceverlo!
Ovviamente in quel momento ho pensato, e lo vedete perfettamente dallo scatto, “aiuto adesso mi inseguono tutte insieme!” 😂 (scherzo… o forse no!)

Cammina. Ascolta. Immagina. Featured Real wedding  Real wedding Matrimoni civili Destination wedding

Da quel momento c’era un’unica possibilità… passare all’open bar e via con le danze!

Cammina. Ascolta. Immagina. Featured Real wedding  Real wedding Matrimoni civili Destination wedding  Cammina. Ascolta. Immagina. Featured Real wedding  Real wedding Matrimoni civili Destination wedding  Cammina. Ascolta. Immagina. Featured Real wedding  Real wedding Matrimoni civili Destination wedding  Cammina. Ascolta. Immagina. Featured Real wedding  Real wedding Matrimoni civili Destination wedding  Cammina. Ascolta. Immagina. Featured Real wedding  Real wedding Matrimoni civili Destination wedding  Cammina. Ascolta. Immagina. Featured Real wedding  Real wedding Matrimoni civili Destination wedding

Quello di Silvia e Quinn è stato davvero un matrimonio meraviglioso. Nella sua semplicità, eleganza, dirci dati da tutti i loro amici e parenti più cari.
Nonostante gli infiniti chilometri di distanza e il pochissimo tempo per farlo.
Silvia e Quinn, devo confessarvi, con il loro matrimonio mi hanno fatto riflettere molto.
Come amica, perché sono la conferma che in amore e amicizia distanze e tempo non esistono.
Come wedding planner, perché ancora una volta sono sempre più convinta che il matrimonio è semplicemente l’espressione più semplice e festeggiamento di un amore vero. Non esiste una formula perfetta con un “catalogo” da seguire. Ma basta seguire soltanto il proprio cuore.
Parlo di avere un desiderio e di inseguirlo e realizzarlo senza troppi se è troppi ma.
Semplice no?
Cammina. Ascolta. Immagina. Featured Real wedding  Real wedding Matrimoni civili Destination wedding
Fotografa Francesca Alberico 
XOXO
#sitivoglio
Cammina. Ascolta. Immagina. Featured Real wedding  Real wedding Matrimoni civili Destination wedding
Cammina. Ascolta. Immagina. Featured Real wedding  Real wedding Matrimoni civili Destination wedding
Se hai voglia di saperne di più, o vorresti organizzare le tue nozze così come hanno fatto Silvia e Quinn contattami!

Featured Idee creative

Bomboniere solidali

14 Gennaio 2020
Bomboniere solidali Featured Idee creative

Non molto tempo fa sono stata contattata dal gruppo AEPER, per farmi conosce la loro cooperativa sociale e mostrarmi le loro bomboniere solidali.

Lo ammetto, è più di un mese che ho iniziato la bozza di questo articolo. Poi si sa, a Natale siamo tutti più buoni ma anche più impegnati… ed ho procrastinato sì.

Ho procrastinato (anche se non mi piace farlo) per riposarmi un po’. Ho viaggiato (per chi mi segue anche su instagram sa che sono andata a Parigi da sola, viaggio ed esperienza meravigliosa! Magari scriverò qualcosa anche su questo).

Bomboniere solidali Featured Idee creative

Sono stata e mi sono goduta un po’ la mia famiglia, che vedo pochissimo. Mille chilometri di distanza, anche nel 2020, sono sempre comunque impegnativi!

Ma ora basta procrastinare, facciamo partire bene questo 2020 e sulla scia del “siamo tutti più buoni e solidali” come primo articolo dell’anno ho deciso di raccontarvi di AEPER e delle loro bomboniere solidali.

Bomboniere solidali per le tue nozze

Che cos’è il gruppo AEPER?

Animazione, Educazione, Prevenzione e Reinserimento. Un gruppo che coniuga comunità di vita, esperienze di volontariato e di cooperazione sociale. Diverse forme per un unico obbiettivo, essere vicini a chi fa fatica.

Tra le diverse realtà e servizi che offrono sul territorio, mi ha fatto conoscere Il Colibrì, una bellissima falegnameria di Bergamo specializzata in oggetti naturali in legno.

Oggetti dedicati a cerimonie, riti e bomboniere, ovviamente tutti personalizzabili, dal design essenziale e pulito. Partecipazioni, libretti cerimonia, tableau de mariage e tutto il necessario per creare il coordinato delle vostre nozze .

Bomboniere solidali Featured Idee creative

Coordinato e bomboniere solidali creati da Il Colibrì, come avete capito, oltre ad essere oggetti di design belli ed utili da conservare, hanno una marcia in più.

Il loro ricavato infatti va a sostegno di persone con fragilità mentale.

Credo sia una bellissima idea perchè, con le bomboniere solidali de Il Colibrì, il giorno del vostro matrimonio diventa un’opportunità di condivisione e di solidarietà. 

Bomboniere solidali Featured Idee creative

Come per esempio collezione natural wood trovo che siano molto carine, curate ed originali. È possibile personalizzare la maggior parte delle bomboniere per dimensione e decorazione, scegliendo la soluzione che meglio si adatta ai desideri e gusti di ognuno di voi. 

Potete vedere tutti i prodotti e le diverse linee create direttamente sul sito Il Colibrì. ❤️

Bomboniere solidali Featured Idee creative
#sitivoglio
Bomboniere solidali Featured Idee creative
Bomboniere solidali Featured Idee creative

Consigli Featured Unioni civili

Unioni civili

30 Giugno 2019
Unioni civili Consigli Featured Unioni civili

Questo articolo, sulle unioni civili, si ispira a quel sentimento di orgoglio gay. Alla voglia di amare qualsiasi colore dell’arcobaleno. Senza paura ed etichette.

In questi giorni, a Milano ma come in altre città italiane, si celebra il gay pride.

L’espressione inglese gay pride (letteralmente orgoglio gay) richiama in italiano due concetti distinti: quello di fierezza gay e quello di pride parade (parata dell’orgoglio), la marcia dell’orgoglio gay che mantiene in vita la memoria dei moti di Stonewall del 1969.

Personalmente non impazzisco per la parata in sè. Non fraintendete, per esempio non simpatizzo nemmeno per la festa della donna. Credo che l’ostentazione di un “dato di fatto” quotidiano, umano e sociale sfoci tra il superfluo e l’inappropriato. Non ho bisogno di una, imposta ed etichettata, festa “dell’otto marzo” per ribadire l’evidenza di chi sono e cosa merito. Altrimenti sarebbe come accettare la controparte della diversità. Ma, ribadisco, questo è il mio personale punto di vista. Tuttavia sono certamente convinta che l’uomo (inteso come essere umano) debba ancora sensibilizzarsi molto sull’omossessualità e sulle unioni civili.

Sono però ovviamente fortemente credente nell’amore incondizionato, non etichettato e soprattutto libero! Non deriso o aggredito, in qualsiasi circostanza.

Ecco perchè, proprio oggi ho deciso di scrivere questa guida pratica sulle unioni civili.

Perchè, come per tutti i matrimoni, è importante conoscere bene tutta la parte burocratica pre-matrimoniale. Prima di tutto perchè, anche per le unioni civili, ci stiamo legando a tutti gli effetti “contrattualmente” ad un’altra persona. Secondo, per non arrivare impreparati con informazioni e documenti mancanti il giorno del sì. Si chiamano unioni civili, per me vuol dire amore.

Di fondo c’è una sostanziale differenza tra unioni civile e matrimonio. In Italia, le unioni civili sono permesse solo alle coppie dello stesso sesso. A differenza del matrimonio religioso o civile, permesso solo a coppie di sesso opposto. Dunque diritti e doveri sono un pochino differenti per le due celebrazioni, se pur due atti della stessa Costituzione.

Partiamo dalle basi. L’unione civile prevede due soggetti (dello stesso sesso) maggiorenni, alla presenza di un pubblico ufficiale che convaliderà l’unione con la procedura di rito e due testimoni. L’unione verrà iscritta nel registro dello stato civile, in cui verranno indicati i dati anagrafici, la residenza e il regime patrimoniale. I due neo sposi possono poi decidere di avere un cognome comune, ma non è obbligatorio.

Due persone non possono sposarsi se almeno uno dei due non è maggiorenne, se ha un’infermità mentale, se sono parenti o sono già sposati, oppure se uno dei due è accusato in via definitiva per omicidio o tentato omicidio di un precedente coniuge. Non è poi valida se l’unione è determinata da costrizione o paura.

Diritti e doveri

Oltre al nome, i due coniugi decidono il regime patrimoniale da adottare (comunione o separazione dei beni) e l’indirizzo della residenza da indicare come abitazione della vita coniugale. In fatto di reversibilità della pensione, eredità e successioni (tutti diritti che valgono anche nell’unione) si applica la procedura indicata dal codice civile.

Nel caso di cambio sesso, l’unione civile decade automaticamente quando si ha la rettifica del genere all’anagrafe. (Questo avviene, non solo per le unioni civili, anche per i matrimoni religiosi e civili).

Documenti necessari per le unioni civili.

La parte burocratica per le unioni civili è molto più snella rispetto ai matrimoni civili o religiosi, ma pur sempre essenziale.

La coppia dovrà presentare all’ufficio predisposto un documento, previsto appositamente dalla legge per le unioni tra coppie dello stesso sesso, chiamato Dichiarazione Costitutiva dell’Unione Civile.

Questo documento prevede:

Nome e cognome.

Data e luogo di nascita.

Cittadinanza.

Luogo di residenza.

Insussistenza delle case ostative alla costituzione dell’unione. Per maggiori approfondimenti clicca qui.

Inoltre la richiesta dovrà essere allegata una marca da bollo da € 16,00.

L’ufficiale di stato civile dovrà, dopo aver verificato la correttezza dei dati nel modulo, redigere il verbale che formalizza l’unione. Sarà poi fissata la data e l’ora per la celebrazione vera e propria, che ufficializzerà la cerimonia e permetterà di trascrivere l’unione nel registro.

In altre parole, basta veramente poco per essere uniti civilmente. Tuttavia non è ancora così semplice, emotivamente parlando, in Italia dopo tre anni dalla regolamentazione nel 2016.

Unioni civili Consigli Featured Unioni civili

Cerimonia

Consegnati i documenti, all’Ufficio Matrimoni e Unioni Civili, confermata la correttezza della richiesta e dell’identità dei due richiedenti, è la volta del “processo verbale”. Viene redatto dall’ufficiale di stato civile, sottoscritto dallo stesso assieme ai due soggetti.

Una volta eseguito il processo verbale, l’ufficiale ha 30 giorni di tempo per verificare la correttezza dei documenti. Passati i 30 giorni (o prima qualora le verifiche richiedano delle tempistiche minori) la coppia potrà procedere alla cerimonia per ufficializzare l’unione civile.

Si passa poi alla parte più divertente, la prenotazione della sala. Specialmente se avete intenzione di scegliere un luogo differente (come per i matrimoni civili).

Il celebrante può essere il sindaco, un consigliere o un assessore, ma anche un civile con delega da parte del sindaco. La persona delegata dovrà indossare la fascia tricolore.

Lo svolgimento della cerimonia avviene come per quella civile. Alla presenza del celebrante e di due testimoni, i due soggetti devono rendere una dichiarazione personale e congiunta sull’intenzione di unirsi civilmente. Poi, il celebrante chiederà singolarmente alle due parti se intendono unirsi e in seguito alla loro affermazione, chiederà ai testimoni se hanno sentito la risposta.

In seguito, ricevuta la risposta dalle parti e la conferma dei testimoni, avviene lo scambio degli anelli e il celebrante leggerà la formula di rito come indicato dalla legge.

Seppure la cerimonia non prevede alcuna dichiarazione (promessa) da parte dei due richiedenti, la si può concordare prima con il celebrante e dunque personalizzare. Rendendola così molto più coinvolgente, personale e suggestiva. Stessa e identica cosa per il matrimonio civile.

In conculsione l’atto viene trascritto sul registro delle unioni civili, viene certificato e soprattutto riconosciuto dallo Stato italiano.

Bacio, bacio, bacio… Perchè tutte le avventure cominciano con un sì!

Unioni civili Consigli Featured Unioni civili

Scrivimi, anche solo per saperne di più. Sarò molto felice di risponderti! ❤️

Unioni civili Consigli Featured Unioni civili
Marika Ceppaglia
Sì, ti voglio
Unioni civili Consigli Featured Unioni civili
Unioni civili Consigli Featured Unioni civili

Consigli Featured

Il perfetto piano B per le tue nozze di serie A!

19 Maggio 2019
Il perfetto piano B per le tue nozze di serie A! Consigli Featured

Le 6 regole da tenere a mente per uno speciale piano B e non di serie B.

Niente vi terrorizza di più che la mal riuscita del giorno delle nozze per colpa del maltempo. Ecco perchè è necessario (se non obbligatorio in molti casi) pensare sin da subito al famoso piano B!

Quello che spesso succede, è dedicare il 100% all’organizzazione del matrimonio e lo 0% al piano b. Questo succede ovviamente, il più delle volte, se non vi siete affidati ad una wedding planner che professionalmente si occupa di questo e da benissimo quanto sia importante!

Il giorno delle nozze possono capitare mille imprevisti, dai più banali (una macchia sul vestito o una scarpa rotta) a più grossi che implicano grandi cambiamenti a quanto organizzato (che sia un caldo asfissiante o temporale improvviso). 

Per i piccoli inconvenienti avevo scritto un articolo in cui parlo dell’importanza del “S.O.S. Wedding Kit”! Io ovviamente è la prima cosa che metto in borsa quando mi occupo anche del coordinamento del giorno delle nozze e quindi sono presente ad un matrimonio. 

Il perfetto piano B per le tue nozze di serie A! Consigli Featured
S.O.S. Wedding Kit

Ma cosa fare e come organizzare al meglio un piano b degno del vostro matrimonio?

Ecco qualche dritta per un piano b perfetto.

Ricordate, non ci si può infatti affidare al fato! Se pensate di non saper sopportare lo stress o non avere il tempo necessario per poter pensare e organizzare tutto nel migliore dei modi, allora vi consiglio di affidarvi ad una wedding planner. Il suo ruolo è proprio quello di pianificare e coordinare tutto questo e tanto altro, con professionalità, permettendovi di godere solo dei lati belli e positivi del vostro matrimonio!  

1. Prima regola organizzare!

Lo so cosa fate, non ci pensate per tutto il periodo dell’organizzazione (come se questo potesse eliminare il problema) e poi una settimana prima controllate h24 il meteo su mille dispositivi differenti. Non va bene! È come in guerra, conosci il tuo peggior nemico meglio del tuo migliore amico! 🤣 Pianificarlo e organizzare il miglior piano d’attacco sin da subito vi permetterà di trascorrere una giornata meravigliosa pur con piano b in atto!

2. Il piano B non è arrangiarsi all’ultimo minuto.

Un elemento fondamentale della buona riuscita di un piano B è la location. Eh sì, avete capito bene. Se la prima location di cui vi siete tanto innamorati, per il meraviglioso giardino su cui già sognate il ricevimento di 200 ospiti. Ma poi ha al suo interno una sola sala che può ospitarne solo la metà, non è la location adatta al vostro matrimonio! Valutate sempre gli spazi esterni e quelli interni allo stesso modo, per permettere ai vostri invitati il giusto spazio e accoglienza. A meno che non studiate qualcosa di diverso…

3. Budget! Secondo elemento fondamentale.

È necessario considerare una parte del vostro budget da ricadere a queste “spese impreviste”. Se la location scelta non ha un spazio interno capiente o che non vi soddisfa, una valida alternativa da considerare sono delle coperture, gazebo per il troppo caldo per esempio o tensostrutture  per acquazzoni improvvisi. Se calcolati prima e scelti con cura non avrete “l’affetto accampati” ve lo assicuro! Per esempio se optate per la tipologia “Cristal”, cioè trasparente, questa fungerà anche da allestimento scenico. Mi raccomando, controllate che il terreno sia in piano, altrimenti sarà fondamentale pensare anche alla pavimentazione della tensostruttura.

4. Ombrellini e ventagli

Ombrellini e ventagli saranno un perfetto gadget per i vostri invitati ed al momento opportuno utilissimi! Come anche cappellini di paglia, repellenti per zanzare sotto forma di braccialetti e tatuaggi per i più piccoli!

5. Anche il troppo vento potrebbe essere un problema! 

Se vi sposate in altura o al mare o comunque in zone spesso ventilate, non sottovalutate anche questo dettaglio. Considerate l’aggiunta di un capo di abbigliamento che possa coprirvi per non farvi ammalare ma non rovini le vostre foto! 😂 È necessario studiare zone diverse che siano meno ventilate, o porticati per esempio. Se sognate ricevimento di sera, con mille candele, super romantico, munitevi di candele non a fiamma scoperta, o magari optate per quelle a batteria (c’è ne sono di belle) e di un accendino anti-vento. Questo non vale solo per il ricevimento ma anche per la cerimonia, se fatta all’aperto e soprattutto se con rito della luce! Vale lo stesso per ombrellini e ventagli se la cerimonia è di giorno e per di più sotto al sole! 

6. Pensiero positivo!

Niente e dico niente vi aiuterà come il pensare positivo! Ogni imprevisto è fatto per essere superato, basta solo un po’ di calma e predisposizione a risolverli senza troppo stress.

Ricordate, non ci si può affidare al fato! Se pensate di non saper sopportare lo stress o non avere il tempo necessario per poter pensare e organizzare tutto nel migliore dei modi, allora vi consiglio di affidarvi ad una wedding planner. Il suo ruolo è proprio quello di pianificare e coordinare tutto questo e tanto altro, con professionalità, permettendovi di godere solo dei lati belli e positivi del vostro matrimonio!  

Se hai domande o vuoi saperne di più, scrivimi e ti risponderò con piacere! ❤️

Il perfetto piano B per le tue nozze di serie A! Consigli Featured
#sitivoglio
Featured

Wedding planner delle mie brame, dimmi cosa fai per organizzare?

5 Maggio 2019
Wedding planner delle mie brame, dimmi cosa fai per organizzare? Featured

Eccomi a rispondere alla vostra richiesta, sapere cosa fa una wedding planner durante tutta l’organizzazione prima del giorno delle nozze. Il retroscena che ovviamente ancora non sapete, se non vi siete mai sposati e non vi siete mai affidati ad una wedding planner professionista.

Ci sono molti aspetti che ruotano intorno al lavoro di una wedding planner. Da quelli più pratici e tecnici a quelli lagati ad una sfera più emotiva e sensibile.

Partiamo dagli aspetti più pratici (forse quelli più facili 😂).

Timeline delle nozze antistress!

Una professionista wedding planner vi guiderà passo dopo passo, dal giorno che decidete di affidarvi a lei, fino al giorno delle nozze. Saprà gestire le giuste tempistiche (in base dell’effettivo tempo a disposizione) creando una timeline ad hoc per voi. Così da organizzare tutto, nel minimo dettaglio, con le giuste tempistiche e quindi senza ansia e stress. Non ci saranno incognite, paure o mancanze, perchè una wedding planner sa perfettamente cosa fare.

Budget plan

Cos’è un budget plan? Un piano di suddivisione del budget. Lo farà in base alle indicazione di quello che desiderate, che non volete o a cui siete disposti a rinunciare. Sarà capace di non farvi sforare, anzi, sarà anche capace di farvi risparmiare. Eh sì, anche risparmiare! Come? Semplicemente riportandovi più preventivi per ogni fornitore richiesto e poi, facendo da tramite ed essendo del settore, saprà trattare ed ottenere notevoli scontistiche che magari voi non riuscireste ad ottenere.

Ricerca fornitori e location

Come di dicevo, una brava wedding planner vi mostrerà più preventivi (in media tre) per ogni fornitore, ma sarà soprattutto suo compito mostrarvi più fornitori per settore (fotografo, catering, musicisti, ecc.) quelli più adatti alle vostre esigenze (di budget) e gusti. Così da non fermarvi o limitarvi alla prima scelta che vi capita su internet. Stessa cosa per le location. Saprà consigliarvi, e scovare per voi, location magnifiche che magari non sono così conosciute e frequentate.

Burocrazia

Chi meglio di una professionista del settore, saprà informarvi su ogni aspetto burocratico. Tutti i documenti, le tempistiche, tutto quello che cambia in merito al tipo di cerimonia, località, comuni, stato civile, ecc. Pratiche molto spesso sconosciute se non vi siete mai sposati o non vi siete mai affidati a qualcuno.

Sarà come avere un assistente personale, una Pepper Potts su misura per voi! 😆Indicandovi il giusto iter da seguire e le giuste tempistiche.

Da planner a designer

Se oltre ad essere una wedding planner è anche una designer, come me, saprà studiare ad hoc per voi una mood board delle nozze. Raccogliendo le vostre richieste, capendo i vostri gusti e desideri. Farà in modo che tutto rispecchi le vostre scelte, dalla progettazione iniziale del tema a vere e proprie scenografie se necessario.

Quando la data si avvicina?

Man mano che si avvicinerà il grande giorno coordinerà in maniera più intensiva tutti i fornitori scelti, assicurandosi che facciano realmente tutto seguendo le vostre scelte. Si assicurerà di fissare tutte le consegne e orari di arrivo per organizzare al meglio la giornata e la timeline del giorno del matrimonio. Vi ricorderà tutti gli acconti versati, i pagamenti e i saldi da effettuare.

Vi incuriosisce adesso la parte legata a sentimenti ed emotività giusto?

Ebbe sì, una brava wedding planner è una professionista e professionale nel suo lavoro. Sì, ma una super wedding planner si trasformerà in una confidente e consigliera. Super scacciatrice di ansie e paure. Signora dell’autocontrollo e regina del regno della calma. Diventerà amica incondizionata e piccola psicologa… Se ora qualche mia scorsa sposina starà leggendo sono più che sicura che starà ridendo a crepapelle, facendo cenno di sì con la testa, ricordando chat infinite di whatsapp e altro che vocali di 10 minuti dei Thegiornalisti! 😆😆😆

Ovviamente questo succede se si instaura un bel rapporto tra wedding planner e coppia di futuri sposi. Se si è affini e c’è compatibilità.

Se state pensando di affidarvi ad una wedding planner, e dopo questo mio chiarimento ne siete più convinte, voglio darvi un consiglio spassionate e privo di secondo fine.

Senza alcun dubbio non fermatevi alla prima wedding planner trovata tramite una ricerca su google o su portali come Zankyou o matrimonio.com.

Sì, ci sono anche io su questi portali per professionisti, sono un modo molto valido e veloce per ricercare professionisti in questo settore. Ma questo non esclude di poter scegliere con attenzione e tra più professioniste. Credo che organizzare un matrimonio sia ben diverso da organizzare meeting ed eventi aziendali, in questo settore ci vuole feeling e cuore da entrambe le parti.

Personalmente cosa faccio?

La primissima cosa che faccio quando vengo contattata è fissare un incontro conoscitivo, di persona o se lontani almeno via skype, perchè “si deve accendere la scintilla”… anche da parte mia! Per poter svolgere questo lavoro servizio nel migliore dei modi, anzi di più, con cuore gioia e dedizione.

Sono sentimentale anche in questo, lo so, ma sono assolutamente convinta che sia la base di tutto questo!

Spero che, dopo questo articolo, abbiate un’idea più chiara di cosa fa una wedding planner durante l’organizzazione di un matrimonio. Cedo che protrei scrivere un secondo articolo altrettanto lungo su quello che fa una wedding planner durante la giornata del matrimonio, in gergo “regia delle nozze”. Ma magari lo farò più in là.

Se vi è rimasto qualche dubbio o volte farmi qualche altra domanda, scrivetemi e risponderò a tutte voi! ❤️

Wedding planner delle mie brame, dimmi cosa fai per organizzare? Featured
#sitivoglio
Featured Real wedding

Matrimonio invernale

24 Marzo 2019
Matrimonio invernale Featured Real wedding

Il Wedding New Year di Maira e Nino

La magia del periodo natalizio, mi correggo il fervore di San Silvestro, l’esaltazione unita all’emotività di un matrimonio invernale e il calore dell’amore di Maira e Nino… la ricetta perfetta per un matrimonio col botto! 😀

E sì, il 31 Dicembre 2018 non è stato un capodanno come tutti gli altri!

Quando mesi prima (circa un anno fa ormai) ho ricevuto la telefonata di Nino (evviva finalmente uno sposo che prende l’iniziativa e chiama una wedding planner!) ero sorpresa ma al tempo stesso molto molto (moltooooo) contenta! “Finalmente un matrimonio invernale” ho subito pensato tra me e me. Ma quando mi ha detto che volevano sposarsi la sera di San Silvestro beh dentro di me stavo già ballando l’intero medley “Disco samba” 😀

Un momento lo sto facendo ancora! 😀 😀

Scusate, torniamo a noi…

Qualcuno potrebbe storcere il naso, “mmmm il solito trenino di capodanno”… No! Il matrimonio di Maira e Nino è stato meraviglioso, molto intimo, accogliente, nato dalla voglia di riprendere il calore del focolare domestico tipico del periodo natalizio per poi far baldoria scoccata la mezzanotte del 31. Proprio come si fa tra parenti e amici più stretti!

E così sono cominciati i preparativi per questo matrimonio invernale…non potevamo ovviamente non chiamarlo “Wedding New Year”!

Matrimonio invernale Featured Real wedding

I Giardini Dell’Erbavoglio (Tenuta Barberio), a Castellana Grotte, è stata la location perfetta dandoci la possibilità di far coesistere i diversi momenti e mood scelti per questo matrimonio invernale, che pur se sottovalutato non è più semplice da organizzare rispetto ai matrimoni estivi o primaverili.

Matrimonio invernale Featured Real wedding

La cerimonia civile intima nella casa d’epoca, resa ancora più emozionante e suggestiva dal rito della luce.

La cena, nella seconda struttura più rustica e caratteristica. Dove si respirava il calore delle cene di Natale in famiglia. Tutto è stato studiato nel minimo dettaglio, seguendo il feelrouge che avevamo individuato sin da subito. Tutto realizzato da me e dalle magiche mani di Maira!

Dal tableau de mariage, i centrotavola, i segnaposto e persino le spille come gadget. Mi dispiace tantissimo non avere foto dell’angolo photo booth all’interno della casa con divano e poltrone d’epoca di fianco all’albero di natale, per riprendere le vecchie foto di famiglia natalizie, e del bellissimo secondo albero di Natale ( sì, lo sposo ancora prima di chiamarmi la prima volta già mi aveva espresso il desiderio di avere più di un albero di Natale! :D) dove poi abbiamo appeso le foto fatte per regalare agli invitati.

Per poi cambiare aria alla mezzanotte con il taglio della torta festeggiando con cappellini e stelle filanti, nella terza struttura più moderna adatta a far festa tutta la notte.

Personalmente mi sono divertita da matti ad organizzare il matrimonio di Maira e Nino. Primo perché era da tempo che volevo organizzare un matrimonio invernale, secondo perché un matrimonio a capodanno non capita tutti i giorni! Ma soprattutto perché ho avuto modo di conosce e lavorare con due persone meravigliose, fuori dal comune. Con la voglia di divertirsi e di realizzare un matrimonio che realmente li rappresentasse! Calorosi e teneri come la luce della fiamma di una candela quando la maglia si riunisce attorno. Frizzanti, creativi e pieni di energie quando c’è la voglia di far festa!

Quasi quasi vi mostro qualche foto del backstage… 😀

Matrimonio invernale Featured Real wedding
Ed anche in questo matrimonio ho lasciato un pezzetto del mio cuore!

Se anche tu desideri realizzare il matrimonio che sogni, diverso da tutti gli altri, che ti rispecchi in tutto e per tutto, contattami e organizzeremo un primo incontro gratuito e senza impegno!

Matrimonio invernale Featured Real wedding
#sitivoglio