Browsing Category

Consigli

Consigli

Perchè ho deciso di regalare me stessa per S. Valentino…

8 Febbraio 2017
Perchè ho deciso di regalare me stessa per S. Valentino... Consigli

Wedding planner? Sì, ti voglio!!!

San Valentino è alle porte e quest’anno voglio farvi un super regalo!! ❤  Un regalo da sogno, di quelli che ti capitano una volta sola e non li scordi più… perchè quando si tratta di seguire il cuore io sono già in prima linea! 🙂

Credo che non ci sia regalo più bello che donare se stessi, per far del bene a qualcuno… mi sono detta “Marika, quest’anno per San Valentino davi fare le cose in grande, quest’anno devi fare il regalo più bello!” Perchè quando ami qualcuno non ci pensi mica due volte! E l’amore che provo per tutte le dolci coppiette che teneramente e un po’ tremolanti si incamminano in questo percorso è davvero tanto! 🙂

Per questo motivo sono veramente elettrizzata ed ansiosa di sapere chi sarà la fortunata coppia vincitrice!

Partecipare al concorso è facile, basta mettere like alla mia pagina facebook, commentare e condividere la foto del concorso. Il 14 febbraio ci sarà l’estrazione che proclamerà il/la fortunata vincitrice!

Cosa stai aspettando? A vincere la wedding planner potresti essere tu! 😉

 

Regolamento concorso San Valentino:

1- Clicca mi piace sulla pagina (se non l’hai già fatto)
2- Commenta la foto (così da avere il tuo contatto in caso di vincita)
3- Condividi il post sul tuo diario (e se vuoi tagga la tua dolce metà!) 🙂

L’estrazione avverrà il 14 febbraio, attraverso un sistema random di sorteggio tra tutti i partecipanti, che avranno seguito correttamente tutti i passaggi del regolamento, entro e non oltre il 13 febbraio alle ore 23.59. (Per eventuali verifiche farà fede l’orario di condivisione).

Comunicherò il vincitore alle ore 15.00 del 14 febbraio.

Possono partecipare tutte le future coppie, anche chi ha già cominciato con i preparativi.

Il premio in palio è il servizio gratuito di wedding planning per tutta l’organizzazione delle tue nozze.

❤ Buona fortuna a tutti voi! ❤

XOXO
#sitivoglio

 

Consigli

Wedding planner, chi è? Cosa fa e quanto costa?

20 Dicembre 2016
Wedding planner, chi è? Cosa fa e quanto costa? Consigli  Matrimoni a tema consigli budget

La figura della wedding planner come non l’avete mai vista…

Oggi voglio approfondire uno dei primi argomenti affrontati in questo blog. Perché affidersi ad una wedding planner per organizzare le vostre nozze?

Perché c’é ancora molta confusione, e la confusione porta all’incertezza che sfocia poi nella paura. Paura che vi farà rinunciare ad un valoroso aiuto. Paura che vi farà vivere, molto spesso, i preparativi delle nozze in maniera negativa.

Perchè più amiamo una cosa, la desideriamo, e più speriamo che essa sia perfetta, unica e fantastica! Ma, molto spesso, più è grande il desiderio di riuscire in qualcosa e più aumentano ansie e paure.

Wedding planner, chi è? Cosa fa e quanto costa? Consigli  Matrimoni a tema consigli budget

Il modo migliore per ridurre al minimo ansie e paure è affidarsi ad un professionista. Allora perché non farlo anche per il vostro matrimonio?

Con o senza wedding planner, il vostro matrimonio è il vostro matrimonio! Semplicemente, ridurrete il livello di stress, ansie, preoccupazioni, scocciature e chi più ne ha più ne metta! Delegare sarà la vostra parola d’ordine! Che non vuol dire “snaturare le vostre nozze”, tutto rispecchierà perfettamente le vostre identità, decisioni e desideri, e soprattutto manterrete assolutamente il vostro potere decisionale!!!

Sarete voi a scegliere e decidere qualsiasi cosa, ma senza andare in giro alla ricerca del fornitore perfetto e meno costoso o della location da sogno e delle decorazioni più belle… a tutto questo ci penserà la wedding planner!

Ormai da molto tempo la figura professionale della wedding planner ha preso piede anche in Italia, ma ai me, c’è ancora molta incertezza da parte di voi futuri sposi. Per questo motivo oggi voglio raccontarvi il mio lavoro, cosa faccio e di come mi relaziono con i futuri sposi.

Chi è e cosa fa una wedding planner?

Ma veniamo al dunque, vediamo un po’ chi è e cosa fa questa figura professionale chiamata wedding planner.

Se googlate o cercate su Wikipedia troverete come definizione di wedding planner “organizzatore di matrimoni, figura professionale che offre un servizio di consulenza sul giorno delle nozze alle coppie in procinto di sposarsi”.

A me invece, piace pensare alla mia figura (e quelle delle mie colleghe) come ad un angelo custode che guida i futuri sposi sin dal primo incontro, consigliandoli e coccolandoli sin dal primo “ciao, noi ci sposiamo!”. Accompagnandoli e consigliandoli per tutto il percorso, ascoltando le loro richieste e desideri, soddisfandoli al meglio, e perché no… coccolandoli anche un po’!

Il wedding planner è quel professionista che vi alleggerirà di tutte le scocciature, occupandosi della parte burocratica, dell’organizzazione di tutti i fornitori, dai tempi e soprattutto del budget da rispettare.

Se poi è anche wedding design, saprà consigliarvi al meglio, insieme al flowers design, anche per gli allestimenti. Questa è la parte che più preferisco per dar sfogo alla mia fantasia e creatività!

Wedding planner, chi è? Cosa fa e quanto costa? Consigli  Matrimoni a tema consigli budget   Wedding planner, chi è? Cosa fa e quanto costa? Consigli  Matrimoni a tema consigli budget   Wedding planner, chi è? Cosa fa e quanto costa? Consigli  Matrimoni a tema consigli budget   Wedding planner, chi è? Cosa fa e quanto costa? Consigli  Matrimoni a tema consigli budget   Wedding planner, chi è? Cosa fa e quanto costa? Consigli  Matrimoni a tema consigli budget   Wedding planner, chi è? Cosa fa e quanto costa? Consigli  Matrimoni a tema consigli budget

Conoscersi e piacersi è fondamentale!

Fatemi un favore personale, non fermatevi alla prima wedding planner trovata sul web!!! Conoscersi e piacersi è fondamentale per entrambi!

Per questo motivo, prima di tutto, quando vengo contattata per prima cosa fisso un incontro conoscitivo, faccia a faccia, davanti una bella tazza di caffè o uno spritz! 🙂

Wedding planner, chi è? Cosa fa e quanto costa? Consigli  Matrimoni a tema consigli budget

È fondamentale per me conoscere la coppia di sposi fino in fondo, capire le loro personalità e i loro desideri. Entrando in empatia con loro il mio lavoro è molto più facile e stimolante. Solo così sono felice e soddisfatta di questo lavoro, che poi per me è una vera passione!  

Solo dopo questa prima fase conoscitiva, fatta di chiacchiere sogni e risate, si passa poi alla parte più noiosetta… quella dei costi.

Ma quanto costa una wedding planner?

Arriviamo al tasto dolente, quello che vi fa tanto paura.

La vostra prima domanda alla quale non è sempre facile dare una risposta su due piedi. Sì, perché non è come andare al supermercato!

Non c’è costo fisso, sono tanti i fattori da considerare.

La consulenza di una wedding planner varia a seconda delle esigenze degli sposi, delle loro richieste e delle loro esigenze. Dalla dimensione dell’evento, dalla distanza e dal numero di invitati.

Ma non è finita quì, la figura del wedding planner è molto importante e di grande aiuto dall’inizio dei preparati alla famosa “regia delle nozze”. Il giorno delle vostre nozze il wedding planner sarà il regista che dirigerà tutti i fornitori, assicurandosi che tutto vada per il meglio. Sarà di vitale importanza per voi sposi!

Wedding planner, chi è? Cosa fa e quanto costa? Consigli  Matrimoni a tema consigli budget   Wedding planner, chi è? Cosa fa e quanto costa? Consigli  Matrimoni a tema consigli budget

Tutti questi sono fattori che variano a seconda delle vostre esigenze e fanno la differenza!

Uno studio fatto dall’Associazione Italiana Wedding Planner, un matrimonio seguito da una wedding planner costa il 20% in meno di uno organizzato direttamente dagli sposi. Perchè? Perchè voi sposi (ma mi riferisco più a voi sposine) vi lasciate guidare dal cuore e da quello che vi piace, mentre una wedding planner sarà guidata anche e soprattutto dal vostro budget! E per questo che mi considero il vostro braccio destro! 😉

Avrete capito che non esiste un costo standard, perché ogni coppia è differente dall’altra e, come vi ho già detto più volte, è la wedding planner a dover venire in contro alle vostre esigenze ed essere flessibile e non il contrario!

Se dovessi quantificare, economicamente parlando, il lavoro di una wedding planner in media è pari al 10% – 15% del budget della coppia. È un lavoro lungo, che comincia sin da subito e non circoscritto ai tre mesi estivi come tutti pensano.

E se proprio volete sapere una cifra, direi in mendia sui 1.500€. Per un lavoro che comincia dalla vostra prima richiesta, fatto di incontri (spesso senza limiti), telefonate, tante ricerche, tante idee, sopralluoghi, consigli, rassicurazione, organizzazione e tanta tanta passione, amore e dedizione!

Il mio lavoro è per voi e con voi! Il mio compito e desiderio è quello di dar vita ai vostri sogni, realizzando tutti i vostri desideri. Questa è la mia missione, e la vostra felicità è la mia più grande soddisfazione!

Spero di avervi dato qualche informazione in più su questo fantastico mondo e su una figura professionale ancora poco conosciuta.

Spero anche di poter conoscere ed aiutare qualcuno di voi a realizzare il vostro sogno, non vedo l’ora. Il mio lavoro non finisce mai… bé si sa, un angelo custode non va mai in vacanza! 😉

Wedding planner, chi è? Cosa fa e quanto costa? Consigli  Matrimoni a tema consigli budget

Se state per sposarvi, se avete appena cominciato o siete agli sgoccioli, se avete paura di non farcela o siete confusi… scrivetemi a [email protected] o chiamate al 3883075567! Sarò felicissima di scambiare due chiacchiere e magari conoscervi un pochino meglio. Senza alcun impegno. Non esitate, non costa nulla! 🙂

Nel frattempo scaricate questa to do list gratuitamente, per conoscere tutto ma proprio tutto quello che c’è da organizzare.

XOXO
#sitivoglio

Consigli

Bonus Matrimonio 2017. Cosa sapere e come ottenerlo.

1 Dicembre 2016
Bonus Matrimonio 2017. Cosa sapere e come ottenerlo. Consigli  consigli

Bonus matrimonio…Verità o bufala?

Bonus matrimonio, un argomento caldo, che desta molto interesse fra voi sposini (ovviamente) ma è anche un argomento ancora molto confuso e soprattutto bersagliato da bufale sul web.

Bonus matrimonio da 25.000€? Noooo, è tutto falso!  Una bufala!

È verissimo invece che ogni anno viene stanziato questo famoso “bonus matrimonio” a favore di voi sposini, ma, siamo ragionevoli, 25.000€ regalati per sostenere le vostre spese nuziali?! No, sarebbe bellissimo ma è solo una bufala.

Il Bonus matrimonio, quello vero, è una sorta di agevolazione stanziata dall’INPS a favore dei dipendenti, ma anche dei disoccupati.

Questa è l’unica agevolazione veritiera e richiedibile poiché prevista dalla legge.

Che cos’è il Bonus Matrimonio e quali sono i requisiti richiesti?

Come vi accennavo, è un agevolazione stanziata dall’INPS in occasione del congedo matrimoniale. Spetta ad entrambi i coniugi, ma bisogna avere i requisiti richiesti.

A chi spetta questa agevolazione?

Il bonus matrimonio spetta ai dipendenti come operai, apprendisti, lavoratori a domicilio, marittimi di bassa forza dipendenti da aziende industriali, artigiane, cooperative, che: 

1) si sposano con matrimonio civile o concordatario;

2) possono far valere un contratto di lavoro stipulato da almeno 1 settimana;

3) oppure, stanno già fruendo del congedo, ovvero, sono assenti dal lavoro, da non più di 30 giorni dal giorno in cui si sono celebrate le nozze.

Altresì, l’assegno matrimoniale INPS spetta a: 

Disoccupati: se dimostrano di aver lavorato nei 90 giorni prima del matrimonio, almeno 15 giorni alle dipendenze delle aziende sopra elencate;

Lavoratori di dette aziende che per un motivo giustificato, quale malattia, sospensione lavoro ecc, risultano assenti dal servizio.

Ma, notate bene, fate attenzione a due cose molto importanti:

  1. che per fruire dell’assegno, non basta la celebrazione del matrimonio religioso e
  2. che il diritto a ricevere un successivo assegno si ha solo se vedovi o divorziati.

Chi non ha diritto al bonus matrimonio? Non hanno diritto all’assegno congedo matrimoniale ai lavoratori dipendenti di aziende industriali, artigiane, cooperative e della lavorazione del tabacco con qualifica di: impiegati, apprendisti impiegati, dirigenti; di aziende agricole, commercio, credito e assicurazioni; enti locali e statali, e delle aziende che non versano i contributi CUAF, Cassa Unica Assegni Familiari.

Bonus Matrimonio 2017. Cosa sapere e come ottenerlo. Consigli  consigli

A quanto ammonta l’assegno matrimoniale?

L’importo dell’assegno matrimoniale INPS varia a seconda della categoria di lavoratori per cui:

Agli operai e apprendisti: spetta un bonus pari a 7 giorni di retribuzione meno la percentuale giornaliera a carico del lavoratore che è di 5,54%;.

Lavoratori a domicilio: spetta un assegno matrimoniale pari a 7 giorni di guadagno medio giornaliero meno 5,54%.

Marittimi: spetta un bonus pari a 8 giornate di lavoro medio giornaliero detratto della percentuale a carico del lavoratore pari al 5,54%.

Part- time verticale: spetta solo per i giorni di retribuzione che cadono in quelli in cui dovrebbe essere svolta l’attività lavorativa, dall’importo si detrae sempre la quota a carico del lavoratore.

Il pagamento del bonus matrimonio, è effettuato per i lavoratori occupati dal proprio datore di lavoro, per i disoccupati o richiamati alle armi dall’INPS tramite bonifico.

Bonus Matrimonio 2017. Cosa sapere e come ottenerlo. Consigli  consigli

Come si effettua la richiesta? E quali documenti occorrono?

La domanda bonus matrimoniale INPS va presentata con modalità diverse a seconda della categoria dei lavoratori:

Domanda assegno matrimoniale Lavoratori occupati: presentano la domanda direttamente al datore di lavoro dopo aver terminato il periodo di congedo matrimoniale entro la scadenza di 60 giorni dalla celebrazione delle nozze. Al modulo domanda, va allegato il certificato di matrimonio o lo stato di famiglia con i dati del matrimonio rilasciato dall’Autorità comunale o con autocertificazione attestante lo stato di coniugato e contenente gli estremi del matrimonio. In casi estremi, è possibile allegare anche una dichiarazione sostitutiva autenticata dell’Autorità religiosa che ha celebrato il matrimonio a patto però che successivamente, il lavoratore provveda a consegnare la documentazione richiesta dall’INPS.

Domanda bonus matrimonio lavoratori disoccupati o richiamati alle armi: il modulo domanda deve essere presentato per via telematica all’INPS entro ungiorno dalla data del matrimonio. Per la richiesta è possibile utilizzare i seguenti canali:

  • via WEB: accedendo ai servizi telematici INPS, solo per chi possiede il PIN dispositivo rilasciato dall’Istituto,  e selezionando il servizio di “Invio OnLine di Domande di prestazioni a Sostegno del reddito” funzione assegno per congedo matrimoniale.
  • rivolgendosi ai Patronati oppure chiamando il Contact Center INPS al numero verde INPS 803164 gratuito da rete fissa o al numero 06164164 per i cellulari.

Qual è la documentazione che serve allegare alla domanda?

I Lavoratori disoccupati per richiedere il bonus matrimoniale devono presentare:

  1. 1 autocertificazione per attestare lo stato di disoccupazione alla data del matrimonio, ovvero, la relativa documentazione;
  2. 1 autocertificazione comprovante lo stato di coniugato e indicante gli estremi del matrimonio;
  3. 1 dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà attestante il rapporto di lavoro di almeno 15 giorni nei 90 giorni precedenti la data del matrimonio, alle dipendenze di aziende industriali, artigiane e cooperative;
  4. Copia dell’ultima busta paga.

Per i Lavoratori richiamati alle armi: tutti i documenti richiesti per i disoccupati fatta eccezione del primo, da sostituire con la Dichiarazione sostitutiva di certificazione attestante lo stato di militare alla data del matrimonio.

Con questo post ho voluto fare più chiarezza su questo argomento molto importante. Perché comunque è un agevolazione ed un diritto, quindi perché non approfittarne! Perché in quanto agevolazione, che sia tanto o poco è pur sempre un aiuto in più! Perché molto spesso si diventa vittime di bufale o truffe e questo proprio non lo tollero. Ma soprattutto perché mi piace (e sono sempre felice e soddisfatta quando riesco a farlo) mi piace aiutare gli altri, voi futuri sposini in questo passo così importante!

Bonus Matrimonio 2017. Cosa sapere e come ottenerlo. Consigli  consigli

Se avete ancora dei dubbi, domande o incertezze, o semplicemente volete approfondire il discorso, contattatemi io sono sempre qui per voi!

Fonte http://www.guidafisco.it/bonus-matrimoniale-sposi-domanda-assegno-matrimoniale-inps-1419

Fotografie Andrea Antohi.

XOXO
#sitivoglio

Consigli Ispirazioni

Un matrimonio botanico tra i colli della Brianza

23 Ottobre 2016
Un matrimonio botanico tra i colli della Brianza Consigli Ispirazioni  Matrimoni a tema Diario di nozze consigli

Il sogno di Roberta e Martino… Un matrimonio botanico fra i colli brianzoli

Oggi voglio raccontarvi la favola di Roberta e Martino ed il loro matrimonio botanico. Nata fra i banchi di scuola e celebrata lo scorso 23 aprile 2016, una favola romantica, fatta d’amore e complicità.

Un matrimonio botanico tra i colli della Brianza Consigli Ispirazioni  Matrimoni a tema Diario di nozze consigli   Un anno fa Martino (dopo nove anni di fidanzamento) ha finalmente preso coraggio e, indovinate un po’… sotto l’albero di Natale ha preso coraggio ed ha chiesto alla sua bella Roberta di sposarlo! Ovviamente immaginiamo tutti cosa le ha risposto lei, un bel … singhiozzato! Bravo Martino!! 🙂

Da quel momento è nata questa fantastica avventura!

Martino e Roberta sono due ragazzi allegri, vivaci e ovviame molto innamorati. Amanti della natura, delle loro origini e dei valori veri!

Un matrimonio botanico tra i colli della Brianza Consigli Ispirazioni  Matrimoni a tema Diario di nozze consigli

È bastato poco per conoscerli e trasformare il loro sogno d’amore in un favoloso matrimonio botanico, immersi nelle stupende colline brianzole. Inebriati dal profumo dei prati, dei boschi, del rosmarino e tante altre erbe aromatiche.

Un ricevimento primaverile, all’aria aperta, delicato e semplice, che rispecchia le loro personalità! Ed il gioco è fatto…

Un matrimonio botanico tra i colli della Brianza Consigli Ispirazioni  Matrimoni a tema Diario di nozze consigli   Un matrimonio botanico tra i colli della Brianza Consigli Ispirazioni  Matrimoni a tema Diario di nozze consigli   Un matrimonio botanico tra i colli della Brianza Consigli Ispirazioni  Matrimoni a tema Diario di nozze consigli   Quale location migliore se non la Tenuta ValcuroneUna cascina immersa nello splendore del Parco Naturale Regionale del Curone a Montevecchia, circondata da boschi, vitigni e colli. In una parola “straordinaria”!

Un luogo dove cucina, tradizioni e natura si fondono e diventano poesia.

Un matrimonio botanico tra i colli della Brianza Consigli Ispirazioni  Matrimoni a tema Diario di nozze consigli   Un feel rouge delicato, dai colori tenui della natura. L’utilizzo di piante rustiche come il rosmarino unito alla delicatezza dell’orchidea che raffinata ed elegante simboleggia la concessione all’amore.Un matrimonio botanico tra i colli della Brianza Consigli Ispirazioni  Matrimoni a tema Diario di nozze consigli   Un matrimonio botanico tra i colli della Brianza Consigli Ispirazioni  Matrimoni a tema Diario di nozze consigli   Un matrimonio botanico tra i colli della Brianza Consigli Ispirazioni  Matrimoni a tema Diario di nozze consigli   Un consiglio, se volete risparmiare nell’allestimento floreale, specialmente quello in chiesa (che poi si sa, non dura molto) fate come hanno scelto di fare Roberta e Martino, optate per fiori non recisi e scegliete piante nei vasi. Verrà considerato come un noleggio, quindi più economico. In oltre non appassiranno, non verranno buttate, e potrete portarle e riutilizzarle anche al ricevimento! 😉

Questa che vi ho raccontato è la storia di Roberta e Martino e della realizzazione del loro matrimonio botanico, scrivetemi se anche voi avete un sogno d’amore da realizzare!

XOXO

#sitivoglio

Consigli Ispirazioni

Abito da sposa. Tutte le collezioni P/E 2017.

12 Settembre 2016
Abito da sposa. Tutte le collezioni P/E 2017. Consigli Ispirazioni  Abito da sposa

Il sogno che tutte le donne hanno sin da bambine…

…l’abito da sposa, per sentirsi delle vere principesse!

Le sfilate degli abiti da sposa P/E 2017 sono cominciate ormai da un po’, è vero, ma è ora che comincia, per me, la vera nuova stagione di voi sposine. È ora che cominciate, ansiose e super eccitate, la “caccia” all’abito perfetto!  Per questo motivo, ho deciso di scrivere questo articolo riassumendo, mooolto brevemente, lo scenario di stilisti e delle loro stupende collezioni P/E 2017.

Sarà un anno di spose stupende, sofisticate, eteree e sensuali, molto femminili, sexy ma anche molto romantiche! Un occhio particolare ad abiti dal taglio scivolato effetto nude.

Non avevo dubbi, ogni anno mi stupisco sempre di più! 🙂

Pronovias

Pronovias rende la sposa una vera protagonista con abiti principeschi e fiabeschi, impreziositi da pizzi, merletti e lunghi strascichi.

Abito da sposa. Tutte le collezioni P/E 2017. Consigli Ispirazioni  Abito da sposa   Abito da sposa. Tutte le collezioni P/E 2017. Consigli Ispirazioni  Abito da sposa   Abito da sposa. Tutte le collezioni P/E 2017. Consigli Ispirazioni  Abito da sposa   Abito da sposa. Tutte le collezioni P/E 2017. Consigli Ispirazioni  Abito da sposa   Abito da sposa. Tutte le collezioni P/E 2017. Consigli Ispirazioni  Abito da sposa

Vera Wang

Uno stile vintage per Vera Wang. Accostamenti in bianco e nero di pizzi e merletti. Scollature mozzafiato per una sposa sexy e audace!

Abito da sposa. Tutte le collezioni P/E 2017. Consigli Ispirazioni  Abito da sposa   Abito da sposa. Tutte le collezioni P/E 2017. Consigli Ispirazioni  Abito da sposa   Abito da sposa. Tutte le collezioni P/E 2017. Consigli Ispirazioni  Abito da sposa

Alberta Ferretti

Favolosi gli abiti di Alberta Ferretti, eterei, tutti con nomi di Dee mitologiche. Li Adoro! Come adoro la scelta dei tessuti, Chiffon, duchesse (tessuto lucente in cotone, seta o raso liscio e pesante) e il mikado (raso Giapponese corposo e consistente), impreziositi da pizzi e merletti dal sapore vintage. Uno più bello dell’altro!!

Abito da sposa. Tutte le collezioni P/E 2017. Consigli Ispirazioni  Abito da sposa   Abito da sposa. Tutte le collezioni P/E 2017. Consigli Ispirazioni  Abito da sposa   Abito da sposa. Tutte le collezioni P/E 2017. Consigli Ispirazioni  Abito da sposa   Abito da sposa. Tutte le collezioni P/E 2017. Consigli Ispirazioni  Abito da sposa

Reem  Acra

Abiti bellissimi e sofisticati, molto chic quelli di Reem AcraTessuti pregiati come pizzo e seta, ricami preziosi. Modelli principeschi ma anche vintage. Indiscusso punto di forza il Crop Top, il corpetto spezzato dalla gonna, molto in voga quest’anno! Veramente bello e particolare!

Abito da sposa. Tutte le collezioni P/E 2017. Consigli Ispirazioni  Abito da sposa   Abito da sposa. Tutte le collezioni P/E 2017. Consigli Ispirazioni  Abito da sposa

Nicole Spose

Maniche lunghe, gonne svasate con balze e spacchi vertiginosi, corpetti impreziositi da cinturini per la sposa della linea Jolies di Nicole Spose.

Abito da sposa. Tutte le collezioni P/E 2017. Consigli Ispirazioni  Abito da sposa   Abito da sposa. Tutte le collezioni P/E 2017. Consigli Ispirazioni  Abito da sposa
Abito da sposa. Tutte le collezioni P/E 2017. Consigli Ispirazioni  Abito da sposa
Abito da sposa. Tutte le collezioni P/E 2017. Consigli Ispirazioni  Abito da sposa

Carlo Pignatelli

Un abito da sposa da vera regina! Ideale per un matrimonio sontuoso e settecentesco. Una sposa molto sofisticata ed elegante firmata Carlo Pignatelli. Femminile ma anche esuberante, per i grandi fiocchi colorati ad esaltare il punto vita.

Abito da sposa. Tutte le collezioni P/E 2017. Consigli Ispirazioni  Abito da sposa   Abito da sposa. Tutte le collezioni P/E 2017. Consigli Ispirazioni  Abito da sposa   Abito da sposa. Tutte le collezioni P/E 2017. Consigli Ispirazioni  Abito da sposa

Jenny Packhan

Animo Gipsy per Jenny Packham, un po’ rock un po’ anni ’30! Pensato per donne che sognano di sposarsi all’aria aperta, in un’antica masseria o in un fienile. Abiti semplici e scivolati, in seta e tulle. Pizzo macramè o francese, stile shabby chic, trame interamente ricoperte da swarovski in stile anni ’30.  Favolosi!!

Abito da sposa. Tutte le collezioni P/E 2017. Consigli Ispirazioni  Abito da sposa   Abito da sposa. Tutte le collezioni P/E 2017. Consigli Ispirazioni  Abito da sposa   Abito da sposa. Tutte le collezioni P/E 2017. Consigli Ispirazioni  Abito da sposa   Abito da sposa. Tutte le collezioni P/E 2017. Consigli Ispirazioni  Abito da sposa

La leggenda narra che sia l’abito a scegliere la sua sposa e che essa, una volta indossato, si senta battere forte il cuore e tremare le gambe!Abito da sposa. Tutte le collezioni P/E 2017. Consigli Ispirazioni  Abito da sposa

Auguro a tutte voi di vivere questo momento magico e di trovare l’abito dei vostri sogni!

Scrivetemi se vi va, anche solo per un consiglio in più!

Immagine di copertina Stefano Cassaro.

xoxo
#sitivoglio

Consigli

Un mese dal matrimonio? Sei cose da ricordare!

13 Luglio 2016
Un mese dal matrimonio? Sei cose da ricordare! Consigli  consigli

Manca un mese al matrimonio? Niente panico… Ecco una lista delle cose che dovete fare, ma soprattutto, da non dimenticare!

Ad un mese dal matrimonio l’ansia comincia a farsi sentire, non fatevi prendere dal panico! Se avete organizzato bene tutto con le giuste tempistiche le cose ghe restano da fare sono davvero poche.

Ecco la lista delle sei cose importanti da ricordarsi ad un mese prima dal matrimonio:

1 – Prenotare hotel e mezzi di trasporto

Ottenuta finalmente la lista definitiva degli invitati (anche se vi consiglio di inserire come data ultima nel RSVP almeno 2/3 mesi prima, per ridursi a pochi ritardatari ad un mese prima del matrimonio) è arrivato il momento di prenotare un hotel o B&B per gli invitati che vengono da lontano eventuali mezzi di trasporto.

Cominciate a pensarci magari un po’ prima per poter prenotare in tutta calma. Se non avete invitati che vengono da fuori ma avete scelto una location distante dal luogo della cerimonia, per i parenti più stretti, sarà molto bello pernottare insieme in location, organizzando per il giorno seguente un brunch in compagnia prima della vostra partenza!

Un mese dal matrimonio? Sei cose da ricordare! Consigli  consigli

2 – Libretti messa

Un dettaglio quasi sempre trascurato e molto spesso dimenticato sono i libretti della messa!

Questo è il momento di pensarci! Coordinati al feel rouge stabilito quando tutto è cominciato! 🙂

Internamente riporterete le letture che avete scelto, le preghiere e i canti. Il numero delle copie varia a seconda degli invitati, una copia ogni 2/3 persone. Soprattutto, mi raccomando, conteggiate anche la vostra e quella per i testimoni! Se avete invitati stranieri sarebbe carino fare delle copie ad hoc nella loro lingua, così davvero tutti potranno sentirsi partecipi del vostro momento!

Un mese dal matrimonio? Sei cose da ricordare! Consigli  consigli

3 – Permessi SIAE

Dettaglio del tutto tralasciato, molto spesso sconosciuto, ma al quale va data molta importanza. Non sottovalutatelo!

Il pagamento della SIAE è a carico di chi organizza un evento, in questo caso siete voi! Va effettuato non più tardi di una settimana prima (non riducetevi a quella settimana perché sarà satura di impegni e potreste non farce!) recandovi negli uffici della provincia della location scelta. (Se vi sposate nella chiesa di Milano ma la location è in un fantastico posticino a Varese, allora dovrete andare negli uffici di Varese!)

Generalmente le tariffe sono standard, per circa 100 invitati la cifra va dai 150€ ai 200€, dipende comunque dal numero di persone, dal genere di locale, dalla fascia oraria e se c’è musica dal vivo oppure no.

Ma attenzione, la SIAE va pagata solo se il ricevimento è in un locale pubblico! Se decidete di ricevere i vostri invitati nel vostro bel giardino di casa, per esempio, non dovrete pagare nulla! 🙂

Un mese dal matrimonio? Sei cose da ricordare! Consigli  consigli

4 – Tableau de mariage, menu e segnaposto

Per molti è il momento più atteso, per altri l’inizio dello stress… è il momento di assegnare i posti a tavola! E sì, pur troppo va fatto (a meno che non scegliate per il ricevimento una formula a buffet o con sedute libere e aria relax). Sicuramente un aiuto molto valido è fare uno schema di tutti i tavoli e di come sono disposti, così avrete subito l’idea del risultato finale.

Questo ve lo chiedo come piacere personale… non scordate di contare e segnalare anche i bambini molto piccoli che, anche se non mangiano, occupano il posto di fianco alla mamma o papà e quindi vanno considerati!

Rendete personali e unici il vostro tableau de mariage, menu e segnaposto. Prendete spunto da un interesse o passione in comune, siate romantici o ironici, siate creativi e sbizzarritevi!

Un mese dal matrimonio? Sei cose da ricordare! Consigli  consigli

5 – Portafedi e Bouquet

A un mese dal matrimonio, è arrivato anche il loro momento! Quando si comincia a organizzare un matrimonio si pensa che questo momento non arrivi mai, ma eccolo!

È usanza che il bouquet venga acquistato dallo sposo, come ultimo regalo da fidanzati ad indicare la fine del corteggiamento. Sarà poi la suocera a consegnarlo alla sposa come simbolo di “passaggio del testimone” con la futura suocera!

Non deve essere in coordinato con fiori e colori dell’allestimento, ma il bouquet verrà scelto ed abbinato al vestito della sposa e alla sua corporatura. Perciò, se siete un po’ bassine o avete un vestito importante e “pomposo” non scegliete un bouquet troppo grande o lungo!

Non scordatevi del portafedi! Floreale, un cestino, un cuscino, sono tante le idee originali, quì su Etsy potrete travare una vasta selezione, lasciatevi ispirare e scegliete il vostro! 🙂

Un mese dal matrimonio? Sei cose da ricordare! Consigli  consigli

Un mese dal matrimonio? Sei cose da ricordare! Consigli  consigli

Un mese dal matrimonio? Sei cose da ricordare! Consigli  consigli

6 – Trucco e parrucco!

Dite la verità, ci state pensando dal primo giorno! Una coccola, una prova realistica di come sarete il giorno delle vostre nozze. Ultima prova trucco e parrucco, ma non siate eccessive… è importante che vi piacciate e vi sentiate belle, ma è anche fondamentale che vi sentiate voi stesse!

Un mese dal matrimonio? Sei cose da ricordare! Consigli  consigli

Con questa breve lista avrete sicuramente una visione più chiare delle ultime cose a cui pensare a un mese dal matrimonio… se avete già organizzato tutto in tempo!!

Ma se siete all’inizio dei preparativi date un’occhiata a questa to do list completa! 🙂

Se credete che pensare a tutto da soli sia difficile e avete voglia di ricevere un aiuto potete contattarmi, anche solo per scambiare due chiacchiere!

Fotografie Andrea Antohi.

XOXO
#sitivoglio

Consigli

S.O.S. Wedding Kit

24 Maggio 2016
S.O.S. Wedding Kit Consigli  consigli Bellezza

Le 10 cose che ogni sposa deve avere con sé il giorno delle nozze.

Non serve essere essere una iper ansiosa cronica e maniacale per avere il terrore che qualcosa vada storto il giorno delle proprie nozze! Meglio di Mary Poppins e del Genio della lampada, l’S.O.S Wedding Kit sarà una vera manna dal cielo, ve lo assicuro!

Un semplice Kit di sopravvivenza per essere sempre pronti e preparati ad ogni evenienza e far sì che tutto vada liscio come l’olio.

Non posso negarlo, gli imprevisti capitano sempre, ovunque e comunque! Basta essere preparati e saperli affrontare! 😉

Ecco una lista delle 10 cose realmente indispensabili da avere a portata di mano il giorno delle vostre nozze.

1 – Kit da cucito

Assolutamente indispensabile… Alzi la mano chi non ha fatto,la notte prima delle nozze, l’incubo di rompere la zip dell’abito,strappare una cucitura o far saltare il bottone del pantalone proprio mentre vi state preparando per andare all’altare!

2 – Cerotti e Medicinali

Non c’è niente di peggio che sopportare tutto il giorno il mal di piedi, perché magri le vostre scarpette di cristallo da cenerentola non sono proprio comodissime, e dover comunque continuare a sorridere fino a sera! O peggio potreste trovarvi a dover sopportare mal di testa o mal di stomaco per la troppa tensione accumulata. Non risparmiatevi nei medicinali!

3 – Smacchiatore

Vi sarà utilissimo per evitare che tutte le bellissime fotografie del vostro matrimonio siano rovinate dalla fastidiosissima patacca sulla camicia di lui, o la macchia d’erba sul candido abito per esserti seduta sul prato o chissà dove. Pronte a combattere ogni macchia!

4 – Forcine per capelli, elastici, pettine e lacca

Potreste anche aver consumato l’intero flacone di lacca la mattina dal parrucchiere, ma a tutto c’è un limite e di certo non arriverete a fine serata come vi ha lasciato il parrucchiere al mattino!

5 – Mini trousse trucco

Per lo stesso motivo, care mie, sempre pronte ad un veloce ritocchino al trucco. Sicuramente dopo due ore di ballo scatenato ne avrete bisogno!

6 – Spuntino

Fidatevi di me! Aggiungete al vostro S.O.S. Wedding Kit una barretta energetica. Dopo la cerimonia, la tensione calerà e con essa anche i vostri zuccheri! Gli ospiti si fiondeanno sull’aperitivo di benvenuto, voi no, meglio rimediare!

7 – Accendino

Da tenere sempre con sè, specialmente se avete optato per un ricevimento all’aperto con un numero esagerato di candele!

8 – Crema solare

Sì, ho detto crema solare! Se la vostra cerimonia è all’aperto e magari a luglio o agosto, fidatevi non è bello arrivare a fine serata con le spalle o la schiena bruciata!

9 – Colla (Attak)

Ricordo ancora, un bellissimo matrimonio di tre anni fa in un favoloso giardino in svizzera, in cui allo zio dello sposo si è completamente scollata la suola della scarpa praticamente arrivati in chiesa! Fortuna che non è successo al tacco della sposa!

10 – Chiavetta USB

A fine serata, sarà utile, quando l’unica cosa che resta da fare sono i conti con i fornitori, avere tutto sotto controllo. Mail, contratti, documenti, tutto quello che può essere utile per non dimenticare nulla e per evitare equivoci.

Dieci piccole cose che possono sul serio fare la differenza! Care sposine, mi rivolgo a voi maniache del controllo! 🙂 è del tutto probabile che non riuscirete a custodire voi questo scrigno magico. Affidatelo alla persona più vicina a voi di cui vi fidate, vostra madre o sorella, alla damigella d’onore, se non avete una wedding planner! Se vi siete rivolti ad una wedding planner non avete nulla da temere, sarà stata lei a consigliarvelo e ne avrà già uno prontocome me che non mi faccio sfuggire nulla! 🙂

Motivo in più per affidarvi ad una wedding planner!

Se seguirete questi utili consigli, non avrete nulla di cui preoccuparvi, parola di wedding planner! 🙂

Fotografia Andrea Antohi.

xoxo
#sitivoglio

Consigli

Matrimoni civili e riti simbolici

15 Maggio 2016
Matrimoni civili e riti simbolici Consigli  Riti simbolici Matrimoni civili consigli

Tutto quello che c’è da sapere di burocratico… ma anche di estremamente romantico sui matrimoni civili!

In seguito alla recentissima approvazione delle unioni civili, ci troviamo in un periodo di grande fermento ed evoluzione. In più oggi è la giornata dedicata alle famiglie!

Tutto questo mi ha portato a riflettere sull’amore con la “A” maiuscola, ma soprattutto sul diritto all’amore che tutti, ma proprio tutti, ci meritiamo! E cos’è l’amore senza la possibilità di sugellarlo giurandosi amore eterno?!  

In attesa che sia data a tutti la possibilità di unirsi in matrimonio in maniera civile (con tutto quello che il termine indica letteralmente) e legale come coronamento di un sogno d’amore, oggi voglio parlarvi  dei matrimoni civili e di quelli simbolici.

Voglio parlavi di come si svolge un matrimonio civile e in cosa consiste, quali i documenti necessari, le possibili location e chi può e non può celebrarlo.

Partiamo dal principio. Incosa si differenziano i matrimoni civili da quelli religiosi?

Il matrimonio religioso, come già il termine indica, ha validità puramente religiosa. Viene celebrato da un ministro di culto cattolico, ovviamente in chiesa. In seguito ad un concordato nel 1984 tra autorità ecclesiastica e lo stato italiano, il matrimonio religioso prende il nome di “concordatorio” assumendo anche validità civile.

Il rito civile, al contario, ha validità esclusivamente civile. Non ha quindi nessun valore religioso.

Quali sono i documenti necessari per un matrimonio civile e quali le tempistiche?

Per cominciare ad organizzare un matrimonio civile è necessario recarsi in comune con carta di identità per poter fare richiesta delle pubblicazioni. Le pubblicazioni sono necessarie perappurare che non ci siano “situazioni contrarie” (ad esempio l’essere liberi da precedenti matrimoni). Non è necessario che vadano entrambi i futuri sposi, può recarsi uno solo dei due con delega e fotocopia di carta d’identità o addirittura delegare ad una terza persona.

Per le pubblicazioni è necessaria una marca da bollo da 14,62€, se entrambi si è residenti dello stesso comune o se siè scelto un terzo e diverso dal vostro. Ne serviranno due nel caso si è residenti di due comuni differenti.

Passati 25 giorni di cui 14 per i documenti in comune, 8 per le pubblicazioni e 3 successivi per il nullaosta, sarete liberi di procedere con la data delle nozze (nei 180 giorni successivi).

Dove si possono celebrare i matrimoni civili?

Di regola un matrimonio civile è possibile celebrarlo nella casa comunele del proprio comune di residenza o in un secondo comunea sceta.

Ma l’aumentare dei matrimoni civili ha fatto sì che molti comuni eleggessero a “casa comunale” luoghi fuori dal proprio municipio. Spiagge, ville, castelli, palazzi storici, chiese sconsacrate, ecc.

Location sicuramente molto più belle e suggestive delle fredde e spoglie stanze comunali.

Non disperate, se nel vostro comune non ci sono location dove poter relebrare riti civili, potrete sempre segliere un rito simbolico. Il giorno delle vostre nozze vi recherete prima in comune con solo i testimoni per le firme necessarie, ed in seguito potrete recarvi nella location che preferite con amici e parenti per celebrare un rito simbolico con un celebrante laico.

Chi può celebrare una cerimonia civile?

In genere i riti civili vengono celebrati dall’ufficiale dello stato civile, che per l’occasione indossa la fascia tricolore. L’ufficiale può però, in quell’occasione, delegare la propria competenza a uno o più consiglieri o a una terza persona che gode dei requisiti per la nomina diconsigliere com unale. E quì viene il bello!

Per legge infatti, qualunque cittadino italiano maggiorenne che abbia i requisiti può esse eletto e quindi assumerne la carica temporaneamente. Potrete quindi decidere di farvi sposare dal vostro migliore amico o una persona cara. Ma non da un vostro famigliare.

Quali sono le fasi che caratterizzano un rito civile?

Rispetto alle cerimonie religiose, i riti civili sono molto più brevi e concisi. Normalmente durano dai venti ai trenta minuti.

Generalmente si suddivide i tre momenti: la lettura dei tre articoli del codice civile, l’esplicita e pubblica dichiarazione di volontà dai due coniugi, ed infine la lettera dell’atto di matrimonio e la sottoscrizione dei due coniugi, dei testimoni e dell’ufficiale in carica.

In questa fase verrà posta la classica e tanto attesa domanda “vuoi tu…” ad entrambi gli sposi e in seguito lo scambio delle fedi.

Infine, la cerimonia si concluderà con un breve discorso da parte dell’ufficiale. In questo caso se il celebrante è un vostro amico o conoscente, il momento sarà molto più toccante e personale.

Come rendere più suggestivo e romantico un matrimonio civile?

In un precedente articolo, sui matrimoni in riva al mare, vi avevo dato qualche anticipazione…vediamo di approfondire! 🙂

Il rito della luce (o delle candele) è uno tra i miei preferiti. Entrambi i coniugi, durante lo scambio delle promesse, reggono una candela accesa con la quale contemporaneamente ne accendono una terza. Questa poi verrà conservata ed accesa ogni anno il giorno dell’anniversario di nozze.

Matrimoni civili e riti simbolici Consigli  Riti simbolici Matrimoni civili consigli

Talìa Wedding

Molto simile è il rito della sabbia, in cui lui e lei reggono un contenitore pieno di sabbia. Entrambi la versano unendola e mischiandola in un terzo contenitore, magari particolare e ancor piú bello se la sabbia dei due coniugi è di colore diverso. Sarà la reale rappresentazione della vostra unione, inizialmente due singoli e diversi creano un nuovo singolo.

Matrimoni civili e riti simbolici Consigli  Riti simbolici Matrimoni civili consigli

Eventi ad Arte

Matrimoni civili e riti simbolici Consigli  Riti simbolici Matrimoni civili consigli

Eventi ad Arte

Altro rito, molto particolare e non ancora molto diffuso in italia è il rito ring warming. Un rito simbolico che richiede il coinvolgimento di tutti i presenti. Uno alla volta, i presinti, terranno le fedi nuziali strette tra le mani mentre recirerannlla loro benedizione agli sposi, che solo in seguito si scambieranno.

Matrimoni civili e riti simbolici Consigli  Riti simbolici Matrimoni civili consigli

Jen and Chriscreed

Questi sono esempi di riti simbolici molto belli, romantici e con un forte impatto emotivo. Ma, come ripetuto più volte, credo che sia senza dubbio molto più bello, se al momente di recitare le promesse, diceste quello che sentite realmente nel vostro cuore.

Se siete timidi o ansiosi, se avetepaura di dimenticare o cominciare a balbettare, potrete sempre leggere quello che avrete scritto in precedenza. Se non siete sicuri di scrivere, potrete leggere una poesia particolare che vi piace particolarmente o addirittura cantare una canzone!

Credo che il bello dei matrimoni civili sia proprio la più completa e totale personalizzazione, che con un rito religioso non si può neanche pensare!

Allora liberate la vostra fantasia e date libero sfogo ai vostri desideri! 

Concludo dedicandovi questa stupenda poesia di Frida Kalo, augururandovi di vivere il vostro giorno da favola così come lo immaginate e una lunga vita insieme piena d’amore!! 🙂

“Ti meriti un amore”

Ti meriti un amore che ti voglia
spettinata,

con tutto e le ragioni che ti fanno
alzare in fretta,

con tutto e i demoni che non ti
lasciano dormire.Ti meriti un amore che ti faccia
sentire sicura,
in grado di mangiarsi il mondo
quando cammina accanto a te,

che senta che i tuoi abbracci sono
perfetti per la sua pelle.

Ti meriti un amore che voglia ballare
con te,

che trovi il paradiso ogni volta che
guarda nei tuoi occhi,

che non si annoi mai di leggere le
tue espressioni.

Ti meriti un amore che ti ascolti
quando canti,

che ti appoggi quando fai la ridicola,
che rispetti il tuo essere libera,

che ti accompagni nel tuo volo,
che non abbia paura di cadere.

Ti meriti un amore che ti spazzi via le
bugie
che ti porti il sogno,
il caffè
e la poesia.
– Frida Kahlo –

Immagine di copertina Talìa Wedding.

xoxo
#sitivoglio

Consigli Ispirazioni

Damigella d’onore… compiti, consigli e curiosità.

3 Maggio 2016
Damigella d’onore… compiti, consigli e curiosità. Consigli Ispirazioni  Damigella consigli Bellezza

Quella della damigella d’onore è una tradizione, tipicamente anglosassone, che ormai sta spopolando anche in Italia. Siete, infatti, ormai davvero in tante a chiedermi sempre più informazioni, consigli e suggerimenti… eccomi!

Facciamo un po’ di chiarezza sul ruolo di questa figura tento desiderata quanto ancora sconosciuta: la damigella d’onore!

Quello che mi sento di rispondere a voi sposine quando mi ponete la domanda “ma tu cosa ne pensi?”, è che senza dubbio se avete un’amica molto speciale, con la quale avete condiviso l’infanzia o comunque momenti speciali,  un parente a voi molto stretto come una sorella o una cugina particolare, perché no! Lei senza dubbio sarà piena di gioia, sigillerete il vostro rapporto ancora una volta, e voi sposine sarete sicuramente più serene e tranquille avendola al vostro fianco in un momento così emozionante!

Ma ora mi rivolgo a te prescelta damigella d’onore… quali sono i doveri che dovrai svolgere, e quali i compiti che ti spettano nelle diverse fasi del matrimonio?

Sì perché,mie care damigelle, ad ogni fase è previsto un impegno differente!

1 – Cosa fa la damigella d’onore durante l’organizzazione del matrimonio?

Durante tutta la fase dei preparativi la figura della damigella d’onore sarà praticamente indispensabile per la sposa, insostituibile! L’accompagnerà in mille impegni, l’aiuterà nelle scelte e nell’organizzazione, ma soprattutto l’accompagnerà e sosterrà durante la prova e scelta dell’abito!! Sì, la mamma è sempre la mamma! Ma si sa, “ogni scarrafone è bell’a mamma soja!” la figura della damigella d’onore farà la differenza in qualità di “amica imparziale”! 🙂

La damigella d’onore organizzerà anche l’addio al nubilato, compito importante che altrimenti spetta ai testimoni.

2 – La damigella d’onore durante la cerimonia

La damigella d’onore aprirà il corteo nuziale. Se ci dovessero essere anche più damigelle (per un massimo di otto) in questo caso la damigella d’onore e le damigelle apriranno e chiuderanno il corteo disponendosi singolarmente o in coppie di due in base al numero.

Durante la cerimonia, la damigella d’onore coordinerà i paggetti ed eventuali damigelle assicurandosi che vada tutto liscio, sistemerà il velo e lo strascico della sposa e custodirà il bouquet.

Piccolo consiglio da wedding planner, tenete sempre con voi un kit degno della borsa di Mary Poppins e siate sempre pronte per ogni imprevisto!

3 – Al ricevimento

Al ricevimento, oltre a far festa, l’unico compito sarà quello di aiutare gli sposi nella consegna delle bomboniere.

Ma quello che è veramente importante, future damigelle d’onore, è il vostro ruolo di migliore amica stando vicino alla sposa mentre si prepara, dandole conforto e manforte quando l’ansia e la paura faranno capolino! È questo, a parer mio, l’unico vero dovere della damigella d’onore!!

Piccola curiosità…Sapete dove e perchè nasce questa tradizione?

Dobbiamo tornare indietro di mooolto tempo, nel lontano Egitto, dove si pensava che la sposa fosse mal vista dagli spiriti maligni. Le damigelle avevano il compito di vestirsi come la sposa mimetizzandosi, proteggendola, confondendo e allontanando gli spiriti maligni.

Ecco perché ancora oggi l’abito della damigella d’onore è simile a quello dell’abito da sposa. Non sarà proprio identico ma con qualche richiamo magari del tessuto o del colore dell’abito.

Consigliatissimi i colori pastello, tenui, con tessuti morbidi e poco impegnativi.

Avete mai visto la sezione damigelle su Asos? Dategli un’occhiata, io ne ho trovati di bellissimi e a prezzi davvero bassi! 😉

Ecco una piccola selezione…

Damigella d’onore… compiti, consigli e curiosità. Consigli Ispirazioni  Damigella consigli Bellezza   Damigella d’onore… compiti, consigli e curiosità. Consigli Ispirazioni  Damigella consigli Bellezza   Damigella d’onore… compiti, consigli e curiosità. Consigli Ispirazioni  Damigella consigli Bellezza

Immagine di copertina e interne (abiti damigelle) di asos.com

XOXO
#sitivoglio

Consigli Ispirazioni

Matrimonio in riva al mare, non è solo un sogno!

25 Aprile 2016
Matrimonio in riva al mare, non è solo un sogno! Consigli Ispirazioni  Matrimoni a tema Mare Decorazioni consigli

Semplice, spensierato e soprattutto romantico. Ecco come organizzare un matrimonio in riva al mare, o molto molto vicino! 🙂

Cerimonia in riva al mare… ci sono volte in cui mi blocco ancora prima di cominciare a scrivere un articolo, in genere mi capita spesso quando il tema mi tocca nel profondo. Ecco, questo è uno di quei casi in cui ho scritto, cancellato e riscritto una decina di volte. Perché sono impulsiva, poi riflessiva, e poi amo proprio questo lavoro e vorrei dirvi tutto, ma proprio tutto! Le idee mi si accavallano in un flusso di spontaneità e creatività spinti dalla voglia di scrivere, e poi? Poi mi tocca fare un bel respiro e riordinare i pensieri! 🙂

Ma torniamo al tema di questo articolo, oggi voglio parlarvi di un desiderio sempre più frequente: il matrimonio in riva al mare!

Se quello che desiderate è una cerimonia semplice, spensierata, romantica, magari intima circondati solo dalle persone più importanti, allora desiderate anche voi un matrimonio in riva al mare!

Immaginate il suono delle onde, il vento che vi accarezza dolcemente la pelle, i colori del tramonto, la sensazione di essere a piedi nudi sulla sabbia mentre vi scambiate le promesse di un amore eterno!

Emozioni che rimarranno per sempre nel vostro cuore!

Me lo immagino già… un romantico altare in riva la mare con fiori freschi e veli bianchi mossi leggiadri dalla brezza marina. Petali di rose dal color di rosa ad indicare il cammino, candele in lanterne bianche (se avete scelto l’ora del tramonto per la cerimonia, ve la consiglio se la data coincide con il caldo torrido di luglio o agosto!) e decorazioni marine dai colori pastello.

Un abito morbido, di organza, chiffon, seta grezza o lino finissimo; dalle linee sinuose, senza troppe “impalcature” con uno strascico troppo imponente, sconsigliati fiori e cristalli (a meno che non vogliate apparire come una palla da discoteca!).

E per i più temerari e pazzerelli, perché non osare in costume da bagno!? Risparmierete vertiginosamente sul costo dell’abito e ormai ce ne sono veramente di ogni tipo e bellissimi!

Il rito sarà sicuramente civile, dato che la curia non ammette la celebrazione del sacramento del matrimonio fuori dalla chiesa, ma ciò nonostante accordandosi con il proprio parroco si può ricevere una benedizione durante il rito in spiaggia.

Inoltre potreste includere nella cerimonia civile il rito delle candele o il rito della sabbia, quale posto migliore?! Rendereste il vostro momento ancora più speciale e romantico. Ricordate di fornire i fazzolettini agli invitati, specialmente alle mamme e ai papà!!! 🙂 Farà un articolo dedicato a questo argomento… ve l’ho detto che voglio raccontarvi proprio tutto!!! 🙂

Per emozionarvi in anticipo guardate questo video stupendo del matrimonio di Antonella e Andrea con il rito delle candele. Un po’ alternativo, poi vi spieghero bene il perchè! :), firmato Talìa Wedding. Semplicemente fantastico!

Matrimonio in riva al mare, non è solo un sogno! Consigli Ispirazioni  Matrimoni a tema Mare Decorazioni consigli

Altro grande vantaggio nell’organizzare un matrimonio in riva al mare è sicuramente quello che cerimonia e ricevimento si svolgeranno nella stessa location, particolare da non sottovalutare assolutamente! Meno problematiche organizzative, di spostamenti ed eventuali ritardi.

Molto importante è mantenere lo stile di leggerezza e libertà anche durante il ricevimento. L’ideale sarebbe scegliere una soluzione a buffet o comunque con sedute comode e libere, come un’aria relax, senza costringere i vostri invitati al tavolo ore infinite portata dopo portata.

Infine, ma non ultimo considerate l’aspetto mozzafiato delle location a disposizione!

Da vera pugliese non posso non essere follemente innamorata del mare! Prima dei trulli, prima degli ulivi, delle bombette e del capocollo, prima del sole e del vento in Puglia c’è un mare da favola!

Sono tantissime le location da sogno sulle spiaggie pugliesi, avete l’imbarazzo della scelta! Una cerimonia in spiaggia a Monopoli Masseria Torre Coccaro, Polignano Coco Beach Club, Savelletri Lido Sabbiadoro stupende location da far battere il cuore! Un ricevimento su una straordinaria terrazza panoramica sul Gargano al Gattarella Resort, o perché no una stupenda escursione in barca con possibilità di cenare e festeggiare con parenti più stretti a Monopoli Masseria Spina Resort.

Come per l’articolo precedente “Matrimonio in Puglia? Sì, lo voglio!” questa è solo una piccola selezione! 🙂

Matrimonio in riva al mare, non è solo un sogno! Consigli Ispirazioni  Matrimoni a tema Mare Decorazioni consigli

 Matrimonio in riva al mare, non è solo un sogno! Consigli Ispirazioni  Matrimoni a tema Mare Decorazioni consigli

Matrimonio in riva al mare, non è solo un sogno! Consigli Ispirazioni  Matrimoni a tema Mare Decorazioni consigli

Matrimonio in riva al mare, non è solo un sogno! Consigli Ispirazioni  Matrimoni a tema Mare Decorazioni consigli

 

Matrimonio in riva al mare, non è solo un sogno! Consigli Ispirazioni  Matrimoni a tema Mare Decorazioni consigli

Sono convinta che qualsiasi sia il vostro desiderio ed ogni vostra esigenza, le opportunità che offre una location al mare, esso la soddisfa. Basta chiedere… magari ad una wedding planner che sappia realizzarlo! 😉

Contattatemi se vi va! Anche solo per un consiglio! 🙂

Immagine di copertina Talìa Wedding.

xoxo
#sitivoglio