Browsing Category

Consigli

Consigli Featured Ispirazioni

Luna di miele 2018. Già scelto la meta?

18 settembre 2017
Luna di miele 2018. Già scelto la meta? Consigli Featured Ispirazioni

Luna di miele 2018

Lo so, avete appena deciso di sposarvi e le prime cose a cui pensate sono:
Location, da sogno, quella giusta per voi due! Abito da sposa, ebbene sì è il vostro primissimo pensiero (e lo sarà per tutto il tempo)… la terza? La luna di miele, ovviamente! 😬
Per molti rappresenta il viaggio della vita, per altri (viaggiatori più abituali) un’esperienza fuori dal comune!

Ma quali saranno le mete più gettonate, quelle fuori dal comune e le più belle per il prossimo 2018?

Quest’anno le mete più diffuse sono state Stati Uniti , America Latina isole Tropicali (che non mancano mai). Per chi si fosse perso l’articolo con i suggerimenti di LOV3 date un’occhiata qui! 😉

Per quanto riguarda le tendenze per il prossimo anno, mi sono fatta raccontare da Cambogia Viaggi quali sono le mete più richieste dagli sposi 2018.

Cambogia Viaggi, brand dedicato alla scoperta attenta e responsabile per lune di miele e viaggi privati. Sul loro sito, travate alcuni esempi di programmi di viaggio super interessanti!

Quali sono le migliori mete per la luna di miele 2018?

Il Sud-Est Asiatico! (Io lo adoro, da tempo io e il mio compagno progettiamo un viaggio del genere! Anche se non come luna di miele!😬)

Si può visitare tutto l’anno, la stagione delle piogge va da giugno a novembre, ma l’unico periodo che si son sentiti di consigliarmi è quello da fine settembre a fine ottobre. Quando piove in queste zone si tratta di acquazzoni pomeridiani, che non pregiudicano l’esperienza.

Luna di miele 2018. Già scelto la meta? Consigli Featured Ispirazioni

 

I nostri itinerari consentono ai viaggiatori di vivere esperienze autentiche a contatto con la natura e la popolazione locale, nel pieno rispetto delle comunità, appoggiandoci a progetti di turismo sostenibile.
Chi ci sceglie può sperimentare forme di turismo relazionale, per conoscere il passato di un paese e allo scopo di interpretare e vivere al meglio la realtà attuale.

Luna di miele 2018. Già scelto la meta? Consigli Featured Ispirazioni

Tre sono in particolare le destinazioni consigliate da Cambogia Viaggi:

Laos, paese caratterizzato dalla natura rigogliosa e dalla popolazione particolarmente ospitante. Da abbinare al mare in Indonesia o Malesia. Tra i must della destinazione la permanenza presso un centro di salvaguardia degli elefanti asiatici, dove i viaggiatori vengono informati sullo sfruttamento degli animali e il rischio di estinzione. Gli elefanti: guidati dagli esperti operatori del centro è possibile partecipare ai momenti di gioco con gli elefanti, alla somministrazione del cibo o alla semplice osservazione nel loro habitat naturale, senza l’utilizzo di catene o altri strumenti di costrizione.
I viaggiatori vivono anche l’esperienza in un villaggio alla scoperta della lavorazione del riso: immersi in un paesaggio verdissimo, ci si può trasformare in coltivatori di riso, sperimentando tutte le fasi dalla semina alla raccolta, dalla lavorazione del chicco alla cottura.

Luna di miele 2018. Già scelto la meta? Consigli Featured Ispirazioni    Luna di miele 2018. Già scelto la meta? Consigli Featured Ispirazioni    Luna di miele 2018. Già scelto la meta? Consigli Featured Ispirazioni

Bali, è un’altra destinazione gettonata per le lune di miele. L’isola offre sistemazioni alberghiere incredibili immerse nei suggestivi paesaggi fatti di foresta e risaie.
I viaggiatori visitano gli antichi templi, partecipano ai percorsi di trekking nella natura e vivono momenti di spiritualità di grande emozione.
Alle esperienze più esplorative abbiniamo il soggiorno alle isole Gili, perfette per il relax o il divertimento.

 

Luna di miele 2018. Già scelto la meta? Consigli Featured Ispirazioni    Luna di miele 2018. Già scelto la meta? Consigli Featured Ispirazioni    Luna di miele 2018. Già scelto la meta? Consigli Featured Ispirazioni

Thailandia, è adatta a chi non è mai stato in Asia e desidera alternare esperienze culturali a spiagge bianchissime.
Tutti gli itinerari partono da Bangkok con i suoi volti eclettici, i vertiginosi tra grattacieli e i colorati mercati locali. Il nord della Thailandia offre suggestivi scorci naturali e la possibilità di incontrare le tribù locali in percorsi di trekking tra Chiang Rai e Chiang Mai.

Luna di miele 2018. Già scelto la meta? Consigli Featured Ispirazioni    Luna di miele 2018. Già scelto la meta? Consigli Featured Ispirazioni    Luna di miele 2018. Già scelto la meta? Consigli Featured Ispirazioni

E voi avete già scelto dove andare in luna di miele? Se il mio racconto vi ha incuriositi ed ispirati, contattami! Insieme sarà più facile trovare la soluzione adatta alle vostre esigenze!

XOXO
#sitivoglio

Consigli Ispirazioni

Mediterraneo. Inspiration board made in Puglia!

16 agosto 2017
Mediterraneo. Inspiration board made in Puglia! Consigli Ispirazioni

Carrozza 9, posto 3A e 3B. Io e il mio fidanzato Luca siamo appena arrivati nella nostra terra, la Puglia!

Era parecchio che non ci tornavo, come ogni volta tutto mi sembra così diverso ma allo stesso tempo così famigliare!

Il cielo azzurro, la terra rossa. Il sole splende alto e fiero. Il verde intenso degli ulivi e brillante del fico d’infia. Le mille sfumature del mare. I profumi intensi e i sapori d’un tempo.

Come si fa a non amarla? Ma soprattutto, come si fa a non sentirsi ispirati!

Ecco perché l’ispiration board di questo mese è tutta ispirata ad un gusto tutto mediterraneo!

Inspiration board: Mediterraneo

Mediterraneo. Inspiration board made in Puglia! Consigli Ispirazioni

Parola d’ordine, naturalezza ed eleganza!

I giusti ingredienti?

Ulivo per le decorazioni, magari unito a fiori bianchi per il massimo dell’eleganze e raffinatezza; un tocco di colore per renderlo più divertente.

Olio, per delle fantastiche bomboniere gastronomiche o, perché no, dei segnaposto molto particolari!

I colori adatti per un matrimonio stile mediterraneo

Da questa ispirazione naturale, non possono che derivare di conseguenza, colori terreni essenziali, quindi diremo sì a:

Marrone,  in tutte le sfumature. Dalle  più chiare come il color frumento, ecru e tan si passa al classico marrone. Marrone pallido e terra di Siena fino a nuance più scure, senza tralasciare anche quelle tinte calde ed aranciate come ottone, ocra, bronzo e rame.
Verde,sì alle sfumature di verde oliva, verde palude, asparago e verde felce, delle nuance un po’ opache e se vogliamo “polverose” ma che centrano in pieno questo stile mediterraneo.
Per quanto riguarda il Bianco, con un tema di questo tipo, vi consigliamo di tralasciare la versione “ottica” e scegliere invece sfumature più calde, come ad esempio il bianco di zinco, l’avorio, il colore crema, il mais, oppure un bianco antico.

Tra questi colori appena elencati, potrete scegliere quelli che più vi piacciono per andare a costituire quella base neutra di partenza alla quale potrete poi abbinare una nota di colore come ad esempio:
Il colore Viola, in versione molto soft come ad esempio glicine, malva, lilla e lavanda.
Il colore Blu, nelle nuance delicate come il blu polvere, carta da zucchero e blu ceruleo, fino alle sfumature profonde del mare.

Il colore Giallo, dalla delicata nuance pastello a quella più decisa del giallo limone.
Il colore Arancione, da una sfumatura tenue albicocca fino al colore ambra, buccia d’arancia o carota.

Mediterraneo. Inspiration board made in Puglia! Consigli Ispirazioni    Mediterraneo. Inspiration board made in Puglia! Consigli Ispirazioni    Mediterraneo. Inspiration board made in Puglia! Consigli Ispirazioni    Mediterraneo. Inspiration board made in Puglia! Consigli Ispirazioni

Io, lo ammetto, sono un po’ di parte… ma se questa ispirazione per un matrimonio mediterraneo fa battere il cuore anche a voi, contattatemi! Insieme realizzeremo il vostro matrimonio mediterraneo da favola! 😉

XOXO

#sitivoglio

 

Credits:

Torta: http://www.100layercake.com/blog/2014/01/13/intimate-lemon-grove-wedding-samantha-todd/

Partecipazioni: http://www.stylemepretty.com/2014/07/23/organic-dinner-party-wedding-inspiration/

Bomboniera: https://it.pinterest.com/ameventi/mediterranean-olive-wedding/

Bouquet: https://simplicitasblog.wordpress.com/2015/03/31/fiori-matrimonio-lulivo/

 

Consigli

Età, qual è quella giusta per sposarsi?

31 luglio 2017
Età, qual è quella giusta per sposarsi? Consigli

25 . 30 . 35 . 40

No, non sto dando i numeri e nemmeno giocando a Tombola!
Semplicemente, sto facendo una stima dell’età in cui le novelle coppie decidono di sposarsi dal 2016 ad oggi.
Sempre più spesso mi capita di conoscere ed organizzare le nozze di coppie sempre più giovani o molto più in là con l’età.
Il divario di età è tanto, ma sempre più spesso si tende ad aspettare, aspettare e aspettare! 

A che età ci si sposa in Italia?

Nel 2016 l’età media alla quale ci si sposa è di 30 anni, 33 per gli uomini e 30 per le donne. I brasiliani sono i più giovani con una media di 30 anni e 5 mesi per gli uomini e 28 anni e 7 mesi per le donne, seguiti dai colombiani (32 anni per gli uomini e 29 per le donne). Gli italiani e gli americani sono coloro che aspettano di più, arrivando all’altare in media, rispettivamente, a 35 anni gli uomini e 33 le donne italiane, mentre 36 anni gli uomini e 31 anni e 4 mesi le donne americane.

Per gli eterni romantici, la motivazione principale per cui ci si sposa resta l’Amore (93%).

Età, qual è quella giusta per sposarsi? Consigli

Ma se si ha la possibilità di scegliere più di un motivo, allora fanno capolino anche l’avere figli, maggior motivazione dopo l’amore, con il 14.68%, e la festa con il 13.58%, mentre la pressione familiare resta un motivo poco influente, con solo l’1.63%. Anche in Italia, nonostante il forte legame con la famiglia, solo lo 0,98% degli intervistati ha ammesso di essere stato spinto al grande passo dai propri cari.

Ma chi per primo parla di matrimonio?

Le risposte sono quasi uguali, con il 44% per le donne e 56% per gli uomini e l’Italia è perfettamente in linea con tale media. Per quanto riguarda l’organizzazione del matrimonio, il 47% delle donne si avventura per prima e sola nei preparativi. Ma non siamo in due a sposarci? È interessante notare che i portoghesi sono i più uniti in quanto solo il 25% delle donne si dedica da sola ai preparativi. Mentre, il record in questo caso è battuto dai tedeschi con il 69% dei matrimoni organizzati solo per mano delle donne.

Questo è uno dei primi motivi del perché sempre più coppie nel 2017, indifferentemente dall’età, si affidano ad una wedding planner! Più gli uomini si allontanano dall’idea di organizzare le proprie nozze, più le donne sentono l’esigenza di avere un’alleata, una consigliera e amica che le indichi la giusta via!  

Un altro punto interessante riguarda la durata della storia d’amore prima di pensare al matrimonio. La maggior parte degli intervistati ci dicono di aver raggiunto il traguardo dopo 2 anni (33% dei rispondenti). Mentre il 25% delle coppie ha aspettato tra i 3 e i 4 anni. Il 52% dei francesi ha aspettato più di 4 anni e il 32% più di sei. Per gli italiani, invece, il 50% degli intervistati ha dichiarato di essere arrivato al matrimonio durante il primo anno della relazione.

Età, qual è quella giusta per sposarsi? Consigli

Personalmente senza ombra di dubbio, mi unisco al 93% degli italiani romanticoni… credo nellAmore con la “A” maiuscola come unica e invincibile motivazione traghettatitre dei matrimoni! ❤️

In secondo piano passano,  budget,  età e tutte le cose importanti a cui pensare! Ma l’unico vero motore è l’amore! Per tutto il resto ci si affida ad una wedding planner! 🙂

Due amanti felici fanno un solo pane,
una sola goccia di luna nell’erba,
lascian camminando due ombre che s’unisco,
lasciano un solo sole vuoto in un letto.
Di tutte le verità scelsero il giorno:
non s’uccisero con fili, ma con un aroma
e non spezzarono la pace né le parole.
E’ la felicità una torre trasparente.
L’aria, il vino vanno coi due amanti,
gli regala la notte i suoi petali felici,
hanno diritto a tutti i garofani.
Due amanti felici non hanno fine né morte,
nascono e muoiono più volte vivendo,
hanno l’eternità della natura.

 Pablo Neruda 

 

Io sono qui, per voi e per ogni vostra esigenza! Contattatemi… Anche solo per fare due chiacchiere! 😉

XOXO

#sitivoglio

Credits:

Fotografia di copertina: Stefano Cassaro 

Fonte sondaggio: Zankyou

 

Consigli

Quanto regalare ad un matrimonio?

11 luglio 2017
Quanto regalare ad un matrimonio? Consigli

Prima di “Cosa mi metto? Come mi trucco e quale acconciatura sfoggiare, al matrimonio della mia migliore amica!?”

La vera domanda è “Quanto devo regalare?”

Da quando gli sposi hanno abbandonato la vecchia lista nozze in favore del viaggio di nozze, questa è la vera domanda che affligge voi invitati! 😃

Sicuramente una prima distinzione è data dal ruolo che si ha al matrimonio alla quale siete stati invitati.

Un invitato qualsiasi, che sia un amico o un parente,non farà lo stesso regalo di un parente stretto, damigella o testimoni. Un testimone arriverà a regalare dai 500/600 ai 1000 euro, molto più spesso pari al valore della fedi nuziali. Mentre un invitato “semplice” (definiamolo così per comodità) deve calcolare dai 100 ai 150 euro. Questa è la cifra base alla quale poi aggiungere man mano che l’amicizia o il grado di parentela si fa più forte!

Quanto regalare ad un matrimonio? Consigli

Ma come si calcola il regalo di nozze?

Il fattore principale, da considerare prima di tutto, è sicuramente quanto gli sposi spenderanno in location e catering. Molto spesso, specialmente al sud, la cifra base viene duplicata o triplicata per il singolo invitato.

Quanto regalare ad un matrimonio? Consigli    Quanto regalare ad un matrimonio? Consigli

Per gli invitati che non parteciperanno al matrimonio la cifra base è sempre la stessa per amici, parenti e colleghi (100/150€). Mentre per studenti e anziani la cifra base è 50/60 euro.

Altro fattore che va sicuramente calcolato è lo spostamento. Se un invitato per poter partecipare al matrimonio deve spostarsi di molto, viaggiare o pernottare nella località scelta dagli sposi, questo inciderà indubbiamente sulle possibilità di tutti!

Ovviamente, come già detto, queste indicate sono cifre basi, indicazione da prendere come punto di partenza e come esempio. Vi dirò di più…ho scritto questo articolo per dare una risposta a questa una domanda molto più che frequente.

Questa è la risposta per darvi un’idea chiara e tangibile su come muovervi. La risposta che vorrei darvi però, dettata dal cuore, è che ognuno deve sentirsi libero di esprimere come meglio crede il proprio sentimento che prova nei confronti degli sposi; al tempo stesso non deve sentirsi costretto da dai paletti imposti ma considerare prima di tutto le proprie possibilità! (Sia in positivo che in negativo!)

Credo che il matrimonio sia, prima di tutto, una festa di festa di amore e gioia tra parenti ed amici. Ma io sono sempre la solita romanticona! 😊 ❤️

Quanto regalare ad un matrimonio? Consigli

Se avete dubbi o altre domande, contattatemi! Le risolveremo insieme!

XOXO
#sitivoglio

Consigli Ispirazioni

Luna di miele… A ognuno la sua meta da sono. Qual è la tua?

19 giugno 2017

Luna di miele... A ognuno la sua meta da sono. Qual è la tua? Consigli Ispirazioni  consigli

Alzi la mano chi non vorrebbe essere in questo momento in luna di miele!!

In un posto da favola, a rilassarsi con la propria dolce metà.

Per me questo è, un periodo molto “caldo” anzi “caldissimo” per l’organizzazione dei primi matrimoni della stagione. È il momento degli ultimi preparativi che mi vedono alle prese con future spose sempre più agitate e futuri sposi sempre più stanchi. Ma finalmente è arrivato anche per me quel momento…

Io e il mio fidanzato stiamo finalmente organizzando le nostre vacanze! Ma cosa avevate capito! 😛

Un po’ in ritardo penserete voi, ma non è mai troppo tardi per organizzare le proprie vacanze!

Ed ecco che, seduti sul terrazzo con carta e penna in mano e l’aiuto di google maps, siamo pronti a stilare la lista  del nostro itinerario perfetto! Quest’anno abbiamo deciso di intraprendere una vacanza “on the road” in moto e siamo veramente entusiasti ed ansiosi di intraprendere questo viaggio!

Questo è soprattutto il periodo in cui voi sposini vi concentrate sulla vostra luna di miele!

Luna di miele... A ognuno la sua meta da sono. Qual è la tua? Consigli Ispirazioni  consigli

Chi ha deciso di fare una vacanza fai da te, non pensa proprio ad altro! Fortunati chi hanno al loro fianco una wedding planner che organizza tutto il resto! 🙂

Chi invece ha scelto di affidarsi ad un’agenzia viaggi, bè ha soltanto il cuore a mille e lo sguardo perso, non nel vuoto ma tra le spiagge di chissà dove! 🙂

Per chi invece sogna una luna di miele “non convenzionale” ma più avventurosa, il mio consiglio è quello di dare uno sguardo a Lov3. Un tour operator specializzato nell’organizzazione di lune di miele nel Sud-Est Asiatico e nel Centro America, proponendo itinerari innovativi dedicati alla vera scoperta dei luoghi scelti.

Sapete cosa mi ha affascinato del loro racconto? Quando ho conosciuto Mattia ed Elisa di Lov3 (qualche tempo fa a The Love Affair) mi hanno letteralmente stregata con le loro “favole”! Sì, perché ogni viaggio, ogni meta da loro consigliata l’hanno prima provata e scoperta in prima persona. Per poter trasmettere un’esperienza diretta a 360°!

Luna di miele... A ognuno la sua meta da sono. Qual è la tua? Consigli Ispirazioni  consigli   Luna di miele... A ognuno la sua meta da sono. Qual è la tua? Consigli Ispirazioni  consigli

Potrete vivere esperienze a contatto con le popolazioni locali, la natura ma soprattutto la vera cultura del popolo, allontanandovi dai classicissimi programmi turistici!

Per una memorabile luna di miele in periodo estivo, Lov3 consiglia, un viaggio che parte dallo scenario eclettico e futuristico di Bangkok, naturale porta d’ingresso dell’Asia, transita dalle spiagge bianchissime dell’isola di Koh Samet e giunge all’incontro con lo splendido popolo cambogiano, nel verde intenso delle risaie e tra i capolavori dell’arte khmer.

La cura del dettaglio e lo stile del viaggio emergono nella scelta delle raffinate sistemazioni alberghiere e nei ristoranti proposti. Una guida e un’autista sono solo per gli sposi durante tutto il tour.

Per chi invece sogna una luna di miele in Centro America, sicuramente l’ideale è considerare una partenza da fine novembre.

I nostri itinerari tra Guatemala e Messico permettono di entrare in contatto con la cultura maya di ieri e di oggi, scoprire paesaggi naturali incredibili, tra vulcani, cascate, laghi e molto altro ancora. 

Per coppie che come loro (o come me e Luca) amano fare viaggi di questo tipo, all’Indiana Jones 🙂 non potete non farci un pensierino!

E tu hai già organizzato la tua luna di miele? Se il mio racconto ti ha incuriosito e sei, come me, ancora al progetto iniziale, contattami! Insieme sarà più facile trovare la soluzione più divertente e adatta alle tue esigenze!

XOXO
#sitivoglio

 

Consigli Ispirazioni

Ogni stagione ha il suo fiore perfetto! È fondamentale tenerne conto e saper scegliere per le proprie nozze!

21 marzo 2017
Ogni stagione ha il suo fiore perfetto! È fondamentale tenerne conto e saper scegliere per le proprie nozze! Consigli Ispirazioni  fiori Decorazioni consigli

Allestimenti floreali, bouquet e boutonniere sono fondamentali… ecco perchè scegliere il fiore giusto è molto importante!

Che bello il momento della scelta del bouquet, importante quanto la scelta dell’abito. Elettrizzante e suggestivo, come il suo significato. Il bouquet rappresenta l’ultimo regalo che il futuro sposo fa alla sua amata prima di sposarsi; ed è poi la mamma della sposa a consegnarlo la mattina prima del matrimonio come ad affidarle il suo bambino ormai cresciuto! Adoro questa parte della storia! Ma io si sa sono una romanticona… vediamo anche il lato pratico della scelta del bouquet perfetto e di tutti gli altri allestimenti! Orami, nel 2017, qualsiasi cosa è a portata di mano, sempre! Come per frutta ed ortaggi, così tutti i tipi di fiori sono alla nostra portata in qualsiasi stagione, ma è importante scegliere tipologie di piante e fiori di stagione anche e soprattutto in previsione di non sforare il budget! Certo, perché scegliere, per esempio, una pianta d’oltre oceano o una Calla a dicembre è possibile…sì, se siete zio Paperone e vi fate il bagno nelle monete da un dollaro!

Ecco perché è importante saper scegliere il giusto fiore anche adeguandosi al periodo scelto per le proprie nozze.

I fiori ideali in Primavera:

Rosa (ideale ad ogni stagione), Orchidea, Garofani, Gerbere, Gelsomini, Margherita, Calla, Sterlizie e Ranuncoli.

Ogni stagione ha il suo fiore perfetto! È fondamentale tenerne conto e saper scegliere per le proprie nozze! Consigli Ispirazioni  fiori Decorazioni consigli

Credits:

Pinterest: BouquetCentrotavola

I fieri ideali in Estate:

Rosa, Margherita, Calendula, Geraneo (renderanno le vostre nozze più informali), Crisantemi, alcune varietà di Ortensia (ottime per chi sceglie il colore verde), Petunia, Peonie, Zinnie, Lilium, Bocche di leone e Anemoni giapponesi.

Ogni stagione ha il suo fiore perfetto! È fondamentale tenerne conto e saper scegliere per le proprie nozze! Consigli Ispirazioni  fiori Decorazioni consigli

Credits:

Pinterest: BouquetDecorazione

I fiori ideali in Autunno:

Gerbera, Tulipano, Iris, Ortensia, Fresia, Mughetto e Magnolia.

Ogni stagione ha il suo fiore perfetto! È fondamentale tenerne conto e saper scegliere per le proprie nozze! Consigli Ispirazioni  fiori Decorazioni consigli

Credits:

Pinterest: BouquetDecorazione

I fiori ideali in Inverno:

Giglio, Helleborus o Elleboro (tutte le varietà tra cui l’Helleborus Niger comunemente chiamata Rosa di Natale), Amaryllis, Anemoni bianchi dal cuore nero (donano un tocco di mistero e originalità) e bacche di Hypericum (molto utilizzate negli ultimi anni).

Ogni stagione ha il suo fiore perfetto! È fondamentale tenerne conto e saper scegliere per le proprie nozze! Consigli Ispirazioni  fiori Decorazioni consigli

Credits:

Pinterest: Coroncina / Bouquet

 

Ovviamente,  come vi dicevo, ormai le serre offrono continuamente ogni genere di fiore in qualunque momento. Rispettare i periodi però, oltre alla questione economica, ne gioverà sul risultato! I fiori estivi resisteranno meglio alle alte temperature, mentre quelli invernali alle basse temperature!

Un must, per me, restano le piante succulente! Per un tocco davvero originale e personale, da abbinare a svariate tipologie di fiori per infiniti risultati e ideali per ogni stagione!

Ogni stagione ha il suo fiore perfetto! È fondamentale tenerne conto e saper scegliere per le proprie nozze! Consigli Ispirazioni  fiori Decorazioni consigli

Credits:

Pinterest: Bouquet / Boutonniere

 

Molto interessanti le ultime tendenze con Eucalipto, Ulivo ed erbe aromatiche! 😉

Ogni stagione ha il suo fiore perfetto! È fondamentale tenerne conto e saper scegliere per le proprie nozze! Consigli Ispirazioni  fiori Decorazioni consigli

Credits:

Pinterest: Altalena / Boutonniere

 

Cosa ne pensate del Gossypium (fiore di cotone)? Particolarissimo per creare stupendi abbinamenti dal mood molto invernale, con pigne e rami di Pino.

Ogni stagione ha il suo fiore perfetto! È fondamentale tenerne conto e saper scegliere per le proprie nozze! Consigli Ispirazioni  fiori Decorazioni consigli

Credits:

Pinterest: Centrotavola /Centrotavola

 

Se sei ancora indeciso sul periodo giusto in cui sposarti, sulla stagione e il mood perfetto per te leggi quì troverai sicuramente molti spunti interessanti! 🙂

Se invece credi di aver bisogno di aiuto nell’organizzazione e nei preparativi, chiamamiscrivimi, insieme sarà sicuramente tutto più facile!

Foto copertina Stefoano Cassaro

XOXO
#sitivoglio

 

Consigli

Quanto costa un matrimonio? Quello che devi sapere quando vuoi far vincere il cuore e non il portafogli!!!

6 marzo 2017
Quanto costa un matrimonio? Quello che devi sapere quando vuoi far vincere il cuore e non il portafogli!!! Consigli

Quanto costa un matrimonio! Non ce lo possiamo permettere… e il mio cuore si spezza!!! 🙁

“Quanto costo un matrimonio!” Sempre più spesso mi capita di conoscere, incontrare, discutere con coppie (molto felici) che mi dicono “noi non ci sposiamo perchè non ce lo possiamo permettere!

Ecco, è proprio in quell’istante che il mio cuore si sgretola e con nonchalance cerco di nascondere i cocci sotto al tappeto! Ma poi ci rimugino tutta la notte fino al mattino seguente.

Faccio un appello a tutte le dolci coppie innamorate e desiderose di vivere la loro vita l’uno al fianco dell’altra e viceversa… Sposatevi!!! Se è quello che desiderate, sposatevi, festeggiate ed amatevi finché morte non vi separi!

Vi svelo un segreto… al giorno d’oggi è possibile sposarsi risparmiando molto più rispetto a prima. Come? Con il fai da te, riducendo drasticamente il numero di invitati e soprattutto mettendo bene in chiaro il budget stabilito da rispettare!!! Per questi due punti molto importanti, da non sottovalutare assolutamente, leggi l’articolo “Il budget per il matrimonio. Come stabilirlo, ma soprattutto come rispettarlo?” e “Sei semplici domande da porti per avere la lista invitati perfetta!“.

Per avere ottimi risultati è necessario ovviamente avere un buon piano d’accatto. Indispensabile, in questo caso, è avere bene a mente quali sono le spese da affrontare per decidere in serenità quello che è veramente indispensabile distinguendolo dal superfluo.

Sono pienamente convinta, che questo sia il modo migliore per affrontare un matrimonio in serenità e facendo vincere l’amore piuttosto che il salvadanaio!! ❤️

Quanto costa un matrimonio? Quello che devi sapere quando vuoi far vincere il cuore e non il portafogli!!! Consigli

Le voci alla quale non si può proprio rinunciare sono:

  • Abito sposa e sposo
  • Partecipazioni e bomboniere (che ne dite del fai da te?)
  • Allestimenti
  • Cerimonia e ricevimento
  • Fedi (regalate dai testimoni)
  • Viaggio di nozze (che sempre più spesso prende il posto della lista nozze)

Di seguito invece, la lista completa di tutte spese da considerare. Questa, ovviamente, è una stima calcolata sulla media di 100 invitati.

Sposa

Abito 1500/7500 euro

Velo 150/800 euro

Calzature e guanti 200/600 euro

Lingerie 100/500 euro

Acconciatura, trucco e trattamenti estetici 500/1000 euro

Bouquet 100/200 euro

Sposo

Abito 500/1500 euro

Accessori 150/200 euro

Calzature 200/400 euro

Damigelle e Paggetti

Abiti e accessori 200/800 euro

Bouquet e petali 60/100 euro

Cerimonia

Noleggio automobile 500/1500 euro

Fedi 100/900 euro

Cuscino di fiori portafedi 50/80 euro

Servizio foto 1000/2000 euro

Ripresa video 600/1000 euro

Offerta per la chiesa 200/500 euro

Cartoleria

Partecipazioni, inviti e biglietti di ringraziamento, menu e segnaposti 200/600 euro

Ricevimento

Affitto location 1500/4000 euro

Catering e torta nuziale 5000/10000 euro

Intrattenimento musicale 500/1000 euro

Bomboniere 500/2000 euro

Fotografo 1000/2000

Addobbi floreali

Per l’auto degli sposi 50/200 euro

Per la chiesa 500/1500 euro

Per il municipio 100/1000 euro

Per il ricevimento 1000/4000 euro

Luna di Miele

1500/7000 euro

Questa ovviamente è solo una stima indicativa ti tutte le voci con i relativi costi. Come vi ho già detto la scelta è solo vostra, sulle voci da depennare, sul budget da investire e quanto cercare di risparmiare pensando solo a festeggiare l’amore! ❤️

Ora vi dico l’ultimo segreto… lo sapete che una ricerca fatta dall’Associazione Italiana Wedding Planner, un matrimonio seguito da una wedding planner costa il 20% in meno di uno organizzato direttamente dagli sposi. Sono sicura che il motivo ancora non lo sai, non se sei curioso? Leggi l’articolo dedicato! 😉

Quanto costa un matrimonio? Quello che devi sapere quando vuoi far vincere il cuore e non il portafogli!!! Consigli

Sono sicura che l’amore vinca sempre, in qualunque circostanza! Se ti ho appena convinta o convinto, e vuoi avere un’idea migliore di come risparmiare per realizzare il tuo sogno scrivimi subito! L’amore non aspetta!! 🙂

XOXO
#sitivoglio

Consigli

Sei semplici domande da porti per avere la lista invitati perfetta!

21 febbraio 2017
Sei semplici domande da porti per avere la lista invitati perfetta! Consigli

Lista invitati… tanto temuta, causa di stress e ansia.

Stilare la lista invitati definitiva è un momento molto importante nell’organizzazione delle tue nozze, direi decisivo per l’inquadramento del budget. Molto spesso si tende ad “aggiungere un posto a tavola” con troppa leggerezza, perchè si è troppo buoni o perchè un amico tiro l’altro. Ma poi i conti in tasca chi te li fa? 

Se ti trovi in questo punto di stallo e con la tua dolce metà siete indecisi su chi realmente invitare e chi no, ponetevi queste semplici domande (potrebbero sembrare banali o un po’ dure) vi saranno utilissime!

Sei semplici domande da porti per avere la lista invitati perfetta! Consigli

1. Hai parlato con questa persona nell’ultimo anno?

Non starai certo pensando a quell’amica tanto cara che alle elementari ti regalava la sua merendina!

2. Passi del tempo con lei/lui fuori lavoro?

Non credere di dover invitare i tuoi colleghi soltanto perchè li vedi tutti i giorni in ufficio, magari potresti estendere loro l’invito per il taglio della torta.

3. Avete un legame di amicizia o parentela?

Il vostro matrimonio non è la sagra di paese, restringi il cerchio a chi realmente ha un posticino nel tuo cuore!

4. Ha incontrato il tuo partner?

Ricordati sempre che questa non è la tua festa, ma la VOSTRA! Non obbligare il tuo partner ad invitare amici che non conosce, si creerebbero distacchi o situazioni poco rilassate. (Fatta eccezione per i parenti, per quelli è normale non conoscerli tutti!)

5. Renderà le tue nozze più divertenti?

Che sia un amico o un parente, se credi che darà un valore aggiunto alla tua festa allora quella è la persona giusta! No ai musoni e brontoloni! 🙂

6. Lo verrebbero invitare i tuoi genitori?

Alzi la mano chi non ha mai avuto pressioni dal genitore per invitare qualcuno, una loro tris tris zia del Polo Nord, un collega di lavoro importantissimo, un amico che li ha precedentemente invitati al matrimonio della figlia.

Bene tutte queste persona in realtà sarebbero le prime da evitare, ma la domanda nasce spontanea…

7. Pagano i tuoi genitori le nozze?

Se la risposta è no depennateli subito dalla lista e concentratevi solo sulle persone realmente importanti per voi! Se la risposta è sì, allora magari è il caso di mettersi a tavolino con loro per decidere e venirsi incontro. I risparmi potrebbero essere i loro ma la festa è solo vostra!

Ricordate che se volete estendere la festa a tutti i vostri amici e colleghi potrete sempre invitarli al taglio della torta per festeggiare tutti insieme, magari con un open bar! 😉

Sei semplici domande da porti per avere la lista invitati perfetta! Consigli

Se dopo aver risposto a questo semplice “test” sei ancora nel pallone e credi di aver bisogno di un aiuto in più? Non esitare a scrivermi, insieme troveremo la soluzione giusta!

Fotografie Valentina Oprandi Photography

XOXO
#sitivoglio

Consigli

Wedding planner, chi è? Cosa fa e quanto costa?

20 dicembre 2016
Wedding planner, chi è? Cosa fa e quanto costa? Consigli  Matrimoni a tema consigli budget

La figura della wedding planner come non l’avete mai vista…

Oggi voglio approfondire uno dei primi argomenti affrontati in questo blog. Perché affidersi ad una wedding planner per organizzare le vostre nozze?

Perché c’é ancora molta confusione, e la confusione porta all’incertezza che sfocia poi nella paura. Paura che vi farà rinunciare ad un valoroso aiuto. Paura che vi farà vivere, molto spesso, i preparativi delle nozze in maniera negativa.

Perchè più amiamo una cosa, la desideriamo, e più speriamo che essa sia perfetta, unica e fantastica! Ma, molto spesso, più è grande il desiderio di riuscire in qualcosa e più aumentano ansie e paure.

Wedding planner, chi è? Cosa fa e quanto costa? Consigli  Matrimoni a tema consigli budget

Il modo migliore per ridurre al minimo ansie e paure è affidarsi ad un professionista. Allora perché non farlo anche per il vostro matrimonio?

Con o senza wedding planner, il vostro matrimonio è il vostro matrimonio! Semplicemente, ridurrete il livello di stress, ansie, preoccupazioni, scocciature e chi più ne ha più ne metta! Delegare sarà la vostra parola d’ordine! Che non vuol dire “snaturare le vostre nozze”, tutto rispecchierà perfettamente le vostre identità, decisioni e desideri, e soprattutto manterrete assolutamente il vostro potere decisionale!!!

Sarete voi a scegliere e decidere qualsiasi cosa, ma senza andare in giro alla ricerca del fornitore perfetto e meno costoso o della location da sogno e delle decorazioni più belle… a tutto questo ci penserà la wedding planner!

Ormai da molto tempo la figura professionale della wedding planner ha preso piede anche in Italia, ma ai me, c’è ancora molta incertezza da parte di voi futuri sposi. Per questo motivo oggi voglio raccontarvi il mio lavoro, cosa faccio e di come mi relaziono con i futuri sposi.

Chi è e cosa fa una wedding planner?

Ma veniamo al dunque, vediamo un po’ chi è e cosa fa questa figura professionale chiamata wedding planner.

Se googlate o cercate su Wikipedia troverete come definizione di wedding planner “organizzatore di matrimoni, figura professionale che offre un servizio di consulenza sul giorno delle nozze alle coppie in procinto di sposarsi”.

A me invece, piace pensare alla mia figura (e quelle delle mie colleghe) come ad un angelo custode che guida i futuri sposi sin dal primo incontro, consigliandoli e coccolandoli sin dal primo “ciao, noi ci sposiamo!”. Accompagnandoli e consigliandoli per tutto il percorso, ascoltando le loro richieste e desideri, soddisfandoli al meglio, e perché no… coccolandoli anche un po’!

Il wedding planner è quel professionista che vi alleggerirà di tutte le scocciature, occupandosi della parte burocratica, dell’organizzazione di tutti i fornitori, dai tempi e soprattutto del budget da rispettare.

Se poi è anche wedding design, saprà consigliarvi al meglio, insieme al flowers design, anche per gli allestimenti. Questa è la parte che più preferisco per dar sfogo alla mia fantasia e creatività!

Wedding planner, chi è? Cosa fa e quanto costa? Consigli  Matrimoni a tema consigli budget   Wedding planner, chi è? Cosa fa e quanto costa? Consigli  Matrimoni a tema consigli budget   Wedding planner, chi è? Cosa fa e quanto costa? Consigli  Matrimoni a tema consigli budget   Wedding planner, chi è? Cosa fa e quanto costa? Consigli  Matrimoni a tema consigli budget   Wedding planner, chi è? Cosa fa e quanto costa? Consigli  Matrimoni a tema consigli budget   Wedding planner, chi è? Cosa fa e quanto costa? Consigli  Matrimoni a tema consigli budget

Conoscersi e piacersi è fondamentale!

Fatemi un favore personale, non fermatevi alla prima wedding planner trovata sul web!!! Conoscersi e piacersi è fondamentale per entrambi!

Per questo motivo, prima di tutto, quando vengo contattata per prima cosa fisso un incontro conoscitivo, faccia a faccia, davanti una bella tazza di caffè o uno spritz! 🙂

Wedding planner, chi è? Cosa fa e quanto costa? Consigli  Matrimoni a tema consigli budget

È fondamentale per me conoscere la coppia di sposi fino in fondo, capire le loro personalità e i loro desideri. Entrando in empatia con loro il mio lavoro è molto più facile e stimolante. Solo così sono felice e soddisfatta di questo lavoro, che poi per me è una vera passione!  

Solo dopo questa prima fase conoscitiva, fatta di chiacchiere sogni e risate, si passa poi alla parte più noiosetta… quella dei costi.

Ma quanto costa una wedding planner?

Arriviamo al tasto dolente, quello che vi fa tanto paura.

La vostra prima domanda alla quale non è sempre facile dare una risposta su due piedi. Sì, perché non è come andare al supermercato!

Non c’è costo fisso, sono tanti i fattori da considerare.

La consulenza di una wedding planner varia a seconda delle esigenze degli sposi, delle loro richieste e delle loro esigenze. Dalla dimensione dell’evento, dalla distanza e dal numero di invitati.

Ma non è finita quì, la figura del wedding planner è molto importante e di grande aiuto dall’inizio dei preparati alla famosa “regia delle nozze”. Il giorno delle vostre nozze il wedding planner sarà il regista che dirigerà tutti i fornitori, assicurandosi che tutto vada per il meglio. Sarà di vitale importanza per voi sposi!

Wedding planner, chi è? Cosa fa e quanto costa? Consigli  Matrimoni a tema consigli budget   Wedding planner, chi è? Cosa fa e quanto costa? Consigli  Matrimoni a tema consigli budget

Tutti questi sono fattori che variano a seconda delle vostre esigenze e fanno la differenza!

Uno studio fatto dall’Associazione Italiana Wedding Planner, un matrimonio seguito da una wedding planner costa il 20% in meno di uno organizzato direttamente dagli sposi. Perchè? Perchè voi sposi (ma mi riferisco più a voi sposine) vi lasciate guidare dal cuore e da quello che vi piace, mentre una wedding planner sarà guidata anche e soprattutto dal vostro budget! E per questo che mi considero il vostro braccio destro! 😉

Avrete capito che non esiste un costo standard, perché ogni coppia è differente dall’altra e, come vi ho già detto più volte, è la wedding planner a dover venire in contro alle vostre esigenze ed essere flessibile e non il contrario!

Se dovessi quantificare, economicamente parlando, il lavoro di una wedding planner in media è pari al 10% – 15% del budget della coppia. È un lavoro lungo, che comincia sin da subito e non circoscritto ai tre mesi estivi come tutti pensano.

E se proprio volete sapere una cifra, direi in mendia sui 1.500€. Per un lavoro che comincia dalla vostra prima richiesta, fatto di incontri (spesso senza limiti), telefonate, tante ricerche, tante idee, sopralluoghi, consigli, rassicurazione, organizzazione e tanta tanta passione, amore e dedizione!

Il mio lavoro è per voi e con voi! Il mio compito e desiderio è quello di dar vita ai vostri sogni, realizzando tutti i vostri desideri. Questa è la mia missione, e la vostra felicità è la mia più grande soddisfazione!

Spero di avervi dato qualche informazione in più su questo fantastico mondo e su una figura professionale ancora poco conosciuta.

Spero anche di poter conoscere ed aiutare qualcuno di voi a realizzare il vostro sogno, non vedo l’ora. Il mio lavoro non finisce mai… bé si sa, un angelo custode non va mai in vacanza! 😉

Wedding planner, chi è? Cosa fa e quanto costa? Consigli  Matrimoni a tema consigli budget

Se state per sposarvi, se avete appena cominciato o siete agli sgoccioli, se avete paura di non farcela o siete confusi… scrivetemi a [email protected] o chiamate al 3883075567! Sarò felicissima di scambiare due chiacchiere e magari conoscervi un pochino meglio. Senza alcun impegno. Non esitate, non costa nulla! 🙂

Nel frattempo scaricate questa to do list gratuitamente, per conoscere tutto ma proprio tutto quello che c’è da organizzare.

XOXO
#sitivoglio

Consigli

Bonus Matrimonio 2017. Cosa sapere e come ottenerlo.

1 dicembre 2016
Bonus Matrimonio 2017. Cosa sapere e come ottenerlo. Consigli  consigli

Bonus matrimonio…Verità o bufala?

Bonus matrimonio, un argomento caldo, che desta molto interesse fra voi sposini (ovviamente) ma è anche un argomento ancora molto confuso e soprattutto bersagliato da bufale sul web.

Bonus matrimonio da 25.000€? Noooo, è tutto falso!  Una bufala!

È verissimo invece che ogni anno viene stanziato questo famoso “bonus matrimonio” a favore di voi sposini, ma, siamo ragionevoli, 25.000€ regalati per sostenere le vostre spese nuziali?! No, sarebbe bellissimo ma è solo una bufala.

Il Bonus matrimonio, quello vero, è una sorta di agevolazione stanziata dall’INPS a favore dei dipendenti, ma anche dei disoccupati.

Questa è l’unica agevolazione veritiera e richiedibile poiché prevista dalla legge.

Che cos’è il Bonus Matrimonio e quali sono i requisiti richiesti?

Come vi accennavo, è un agevolazione stanziata dall’INPS in occasione del congedo matrimoniale. Spetta ad entrambi i coniugi, ma bisogna avere i requisiti richiesti.

A chi spetta questa agevolazione?

Il bonus matrimonio spetta ai dipendenti come operai, apprendisti, lavoratori a domicilio, marittimi di bassa forza dipendenti da aziende industriali, artigiane, cooperative, che: 

1) si sposano con matrimonio civile o concordatario;

2) possono far valere un contratto di lavoro stipulato da almeno 1 settimana;

3) oppure, stanno già fruendo del congedo, ovvero, sono assenti dal lavoro, da non più di 30 giorni dal giorno in cui si sono celebrate le nozze.

Altresì, l’assegno matrimoniale INPS spetta a: 

Disoccupati: se dimostrano di aver lavorato nei 90 giorni prima del matrimonio, almeno 15 giorni alle dipendenze delle aziende sopra elencate;

Lavoratori di dette aziende che per un motivo giustificato, quale malattia, sospensione lavoro ecc, risultano assenti dal servizio.

Ma, notate bene, fate attenzione a due cose molto importanti:

  1. che per fruire dell’assegno, non basta la celebrazione del matrimonio religioso e
  2. che il diritto a ricevere un successivo assegno si ha solo se vedovi o divorziati.

Chi non ha diritto al bonus matrimonio? Non hanno diritto all’assegno congedo matrimoniale ai lavoratori dipendenti di aziende industriali, artigiane, cooperative e della lavorazione del tabacco con qualifica di: impiegati, apprendisti impiegati, dirigenti; di aziende agricole, commercio, credito e assicurazioni; enti locali e statali, e delle aziende che non versano i contributi CUAF, Cassa Unica Assegni Familiari.

Bonus Matrimonio 2017. Cosa sapere e come ottenerlo. Consigli  consigli

A quanto ammonta l’assegno matrimoniale?

L’importo dell’assegno matrimoniale INPS varia a seconda della categoria di lavoratori per cui:

Agli operai e apprendisti: spetta un bonus pari a 7 giorni di retribuzione meno la percentuale giornaliera a carico del lavoratore che è di 5,54%;.

Lavoratori a domicilio: spetta un assegno matrimoniale pari a 7 giorni di guadagno medio giornaliero meno 5,54%.

Marittimi: spetta un bonus pari a 8 giornate di lavoro medio giornaliero detratto della percentuale a carico del lavoratore pari al 5,54%.

Part- time verticale: spetta solo per i giorni di retribuzione che cadono in quelli in cui dovrebbe essere svolta l’attività lavorativa, dall’importo si detrae sempre la quota a carico del lavoratore.

Il pagamento del bonus matrimonio, è effettuato per i lavoratori occupati dal proprio datore di lavoro, per i disoccupati o richiamati alle armi dall’INPS tramite bonifico.

Bonus Matrimonio 2017. Cosa sapere e come ottenerlo. Consigli  consigli

Come si effettua la richiesta? E quali documenti occorrono?

La domanda bonus matrimoniale INPS va presentata con modalità diverse a seconda della categoria dei lavoratori:

Domanda assegno matrimoniale Lavoratori occupati: presentano la domanda direttamente al datore di lavoro dopo aver terminato il periodo di congedo matrimoniale entro la scadenza di 60 giorni dalla celebrazione delle nozze. Al modulo domanda, va allegato il certificato di matrimonio o lo stato di famiglia con i dati del matrimonio rilasciato dall’Autorità comunale o con autocertificazione attestante lo stato di coniugato e contenente gli estremi del matrimonio. In casi estremi, è possibile allegare anche una dichiarazione sostitutiva autenticata dell’Autorità religiosa che ha celebrato il matrimonio a patto però che successivamente, il lavoratore provveda a consegnare la documentazione richiesta dall’INPS.

Domanda bonus matrimonio lavoratori disoccupati o richiamati alle armi: il modulo domanda deve essere presentato per via telematica all’INPS entro ungiorno dalla data del matrimonio. Per la richiesta è possibile utilizzare i seguenti canali:

  • via WEB: accedendo ai servizi telematici INPS, solo per chi possiede il PIN dispositivo rilasciato dall’Istituto,  e selezionando il servizio di “Invio OnLine di Domande di prestazioni a Sostegno del reddito” funzione assegno per congedo matrimoniale.
  • rivolgendosi ai Patronati oppure chiamando il Contact Center INPS al numero verde INPS 803164 gratuito da rete fissa o al numero 06164164 per i cellulari.

Qual è la documentazione che serve allegare alla domanda?

I Lavoratori disoccupati per richiedere il bonus matrimoniale devono presentare:

  1. 1 autocertificazione per attestare lo stato di disoccupazione alla data del matrimonio, ovvero, la relativa documentazione;
  2. 1 autocertificazione comprovante lo stato di coniugato e indicante gli estremi del matrimonio;
  3. 1 dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà attestante il rapporto di lavoro di almeno 15 giorni nei 90 giorni precedenti la data del matrimonio, alle dipendenze di aziende industriali, artigiane e cooperative;
  4. Copia dell’ultima busta paga.

Per i Lavoratori richiamati alle armi: tutti i documenti richiesti per i disoccupati fatta eccezione del primo, da sostituire con la Dichiarazione sostitutiva di certificazione attestante lo stato di militare alla data del matrimonio.

Con questo post ho voluto fare più chiarezza su questo argomento molto importante. Perché comunque è un agevolazione ed un diritto, quindi perché non approfittarne! Perché in quanto agevolazione, che sia tanto o poco è pur sempre un aiuto in più! Perché molto spesso si diventa vittime di bufale o truffe e questo proprio non lo tollero. Ma soprattutto perché mi piace (e sono sempre felice e soddisfatta quando riesco a farlo) mi piace aiutare gli altri, voi futuri sposini in questo passo così importante!

Bonus Matrimonio 2017. Cosa sapere e come ottenerlo. Consigli  consigli

Se avete ancora dei dubbi, domande o incertezze, o semplicemente volete approfondire il discorso, contattatemi io sono sempre qui per voi!

Fonte http://www.guidafisco.it/bonus-matrimoniale-sposi-domanda-assegno-matrimoniale-inps-1419

Fotografie Andrea Antohi.

XOXO
#sitivoglio