Search results for

tradizioni

Ispirazioni

Tradizioni e usanze legate al matrimonio

2 Gennaio 2017
Tradizioni e usanze legate al matrimonio Ispirazioni

Eccoci quì, i primi giorni dell’anno stanno già volando tra profumi, odori e tradizioni di queste feste. Tradizioni di gioia e amore che viaggiano nel tempo, per rendere ogni atmosfera magica.

Sono tantissime le tradizioni legate al rito del matrimonio. Tradizioni antiche e religiose, ma anche nuove e adottate da altri paesi. Tradizioni pagane e magiche, alcune più conosciute ed altri meno. Ma tutte con un unico scopo, il famoso “e vissero felici e contenti!”

Tradizioni e usanze legate al matrimonio Ispirazioni

Alla sposa ne sono associate tantissime, forse anche troppe…

L’abito da sposa, doveva essere rigorosamente bianco ad indicare la sua purezza d’animo… e non solo! Oggi molto spesso abbandonato, per motivi “di coerenza” ma soprattutto per scelte di riti diversi da quello puramente religioso.

Il giorno delle nozze deve indossare 5 particolari, tutti ovviamente di buon auspicio. Una cosa nuova, simbolo della nuova vita coniugale. Una cosa vecchia a simboleggiare la sua vita precedente, che non deve mai scordata. Una cosa prestata ed una regalata simbolo delle persone care che le resteranno al suo fianco. Infine una cosa blu ad indicare la sua purezza e sincerità.

Tradizioni e usanze legate al matrimonio Ispirazioni

Il velo, nell’antica Roma, segno di pudore da parte della sposa; ma anche utilizzato per evitare eventuali ripensamenti da parte dello sposo in caso di matrimonio concordato dalle famiglie!In molti paesi, specialmente al sud Italia, la lunghezza del velo corrisponde agli anni di fidanzamento. Ogni anno corrisponde ad un metro. Considerato anche portafortuna se regalato da una precedente sposa felice.

Tradizioni e usanze legate al matrimonio Ispirazioni

Le damigelle della sposa venivano considerate dagli antichi egizi una protezione per la sposa e per il matrimonio stesso, minacciato dagli spiriti maligni. Per questo motivo, ancora oggi, le damigelle vestono con abiti simili a quello della sposa (oggi con richiami al tessuto o colore) e le stanno accanto per tutta la cerimonia.

Tradizioni e usanze legate al matrimonio Ispirazioni

Per lo stesso motivo, durante il corteo nuziale le numerose auto suonano il clacson. Via gli spiriti maligni!

Tradizioni e usanze legate al matrimonio Ispirazioni

Il bouquet e la giarrettiera sono propiziatori per amiche nubili della sposa e amici celibi dello sposo. Inoltre il bouquet simbolo dell’ultimo regalo del futuro sposo da fidanzati, viene donato dalla mamma dello sposo alla futura sposa in segno di “passaggio del testimone”.

Tradizioni e usanze legate al matrimonio Ispirazioni

I confetti, rigorosamente 5, ad indicare buon augurio di salute, ricchezza, felicità, lunga vita, spiritualità e fertilità.

La fede va indossata all’anulare sinistro, questo non di discute. Ma perché? Questa usanza risale agli antichi egizi, convinti di aver trovato la vena dei sentimenti! Una vena che parte dall’anulare sinistro e arriva diretta al cuore. In questo modo erano convinti di garantirsi la fedeltà.

Tradizioni e usanze legate al matrimonio Ispirazioni

La tradizione vuole che sia lo sposo a comprarle e custodirle fino al momento dello scambio. Anche se molto più spesso sono i testimoni a regalare agli sposi ed il paggetto a consegnarle.

Tradizioni e usanze legate al matrimonio Ispirazioni

Il riso è considerato di buon augurio per gli sposi. Lanciarlo all’uscita della chiesa è una tradizione che simboleggia una pioggia di fertilità e prosperità. Molto più spesso rimpiazzato da coriandoli o bolle di sapone.

Tradizioni e usanze legate al matrimonio Ispirazioni

Infine la luna di miele il cui nome deriva dall’antica Roma. Era tradizione che i novelli sposi mangiassero del miele per tutta la durata di “una luna” per rimettersi in sesto grazie alle sue proprietà. Ma anche perché il miele è legato alla fertilità ed è un prodotto che diventa sempre più dolce col passare del tempo… proprio come il matrimonio!

Tradizioni e usanze legate al matrimonio Ispirazioni

Queste sono solo alcune delle tante tradizioni legate al matrimonio, tutte affascinanti come affascinante è la storia. Ma la vera gioia è il finale con il romantico “e vissero felici e contenti!”

E rendervi felici e contenti è il mio scopo! Se state preparando il vostro matrimonio scrivetemi, sono sicura che insieme possiamo organizzarlo al meglio e con meno stress!

Fotografie Andrea Antohi.

XOXO
#sitivoglio

Consigli

Le 20 cose che le spose dimenticano

7 Luglio 2019
Le 20 cose che le spose dimenticano Consigli

Prima, durante e dopo le vostre nozze… Ecco le 20 cose che le spose dimenticano!

Ci siamo! Finalmente è arrivato il grande giorno, tutti i preparativi si sono conclusi. Ansia e stress sono al culmine e l’agenda è satura, ma quella sensazione di aver dimenticato qualcosa proprio non ti lascia in pace!

Imprevisti e dimenticanze possono sempre capitare, ma finalmente potrai stare tranquilla! Ci penso io a farti un recappone finale.

Pronta a prendere appunti?

1.Fedi e bouquet

Ebbene sì! Non potete farne a meno ma sono la prima cosa che si tende a dimenticare con più facilità!

Affidate fedi e bouquet ad un testimone o damigelle, saranno a portata di mano nel momento del bisogno e voi sarete più tranquille.

2. Delegare

Non cadete nell’errore di pensare di poter e dover fare tutto voi. Delegare non è sbagliato (e nemmeno una sconfitta).

Delegate ad amici più stretti o parenti il delegabile, voi avrete un attimo di respiro e loro apprezzeranno sentendosi coinvolti nel vostro momento speciale.

Sarete voi comunque a decidere e dando indicazioni sul da farsi. Un po’ come se aveste incaricato una wedding planner, ma in maniera più semplice.

Ti interessa sapere più nel dettaglio cosa realmente fa una wedding planner? Clicca qui!

3. Regali per testimoni e damigelle

Testimoni, damigelle, paggetti e flower girls sono figure importanti durante la cerimonia (se avete deciso di averli, tranne i testimoni quelli sì che sono indispensabili! :D), per questo motivo far loro un piccolo pensiero è un gesto carino da prendere in considerazione.

Non è una regola. Tuttavia se avete voglia di farlo è apprezzabile.

4. Kit per gli ospiti

Bastano pochi gesti per prendersi cura degli invitati e far bella figura. Un piccolo kit di benvenuto li farà sentire coccolati.

Ventagli o fazzolettini personalizzati per la cerimonia o un “kit per smaltire l’hangover” , autan o ciabattine, saranno utilissimi e molto apprezzati dai vostri ospiti.

5. S.O.S. Kit per la sposa

La sera prima, ricordatevi di preparare una pochette con dentro l’indispensabile per rimediare ad ogni imprevisto. Kit da cucito, cerotti, colla, ecc… potranno sul serio salvare il matrimonio!

Leggi qui per conoscere i 10 indispensabili per l’s.o.s. Kit delle nozze. S.O.S. Wedding Kit

6. Catering

Sapevi che è molto importante comunicare al catering eventuali intolleranze, allergie o preferenze alimentari dei tuoi invitati? Non devi assolutamente dimenticarti di chiederlo ai tuoi ospiti e comunicarlo al catering qualche giorno prima.

7. Donazione in chiesa

Se ti sposi in chiesa, sicuramente il parroco ti avrà informato della donazione da effettuare finita la cerimonia. Quel giorno però, presi dall’ansia, festeggiamenti e fretta di arrivare in location potresti dimenticarti di questo particolare. Il mio consiglio è quello di pensarci qualche giorno prima, oppure di incaricare un parente o comunque una persona a te stretta (ma meno coinvolta nei festeggiamenti) che non si dimentichi di farlo a fine cerimonia.

8. Libretto messa

Certamente ormai saprete dell’esigenza del libretto messa (se fate la cerimonia in chiesa ve lo ricorderà di certo il parroco) ma, quello che molto spesso dimenticate è di contare nel numero di stampe anche quello per voi, testimoni e per il celebrante.

9. Le tradizioni

Se siete amanti delle tradizioni, non vorrete certo arrivare impreparate il giorno delle nozze. Non aspettate la sera prima per procurarvi qualcosa di nuovo, di vecchio, di
prestato, di regalato e qualcosa di Blu.

In questo articolo “Tradizioni e usanze legate al matrimonio” puoi approfondire l’argomento.

Sapete qual è la domanda più frequente chi mi capita di ricevere poco prima delle nozze? “Dove mi devo sedere per la cerimonia?”

Ecco qui vi togliete tutti i dubbi e potrete conosce il perchè! “Sposa a sinistra o a destra?”

10. Le foto di rito

Sempre più richieste ormai le così dette “foto reportage”, concordo con voi, molto più naturali e vere. Non avete voglia di essere rapiti e “tortuarti” per ore e preferite catturare piccoli particolari, più spontanei e divertenti. Eppure alcune ‘pose’ sono imprescindibili, ed è importante chiedere al fotografo di ricordarsele: foto con i genitori, le sorelle e i fratelli per esempio.

11. Il dress code

Se siete amanti della perfezione e ci tenete che tutto sia perfettamente coordinato ed armonioso a colpo d’occhio, anche se non volete imporre un dress code ai vostri ospiti, ricordatevi di comunicare loro colori e mood scelto per le nozze. Ci penseranno loro! 😉

12. Il piano B

Viene chiamato “piano B” quel programma alternativo a cui si spera sempre di non dover ricorrere mai! Tuttavia
è di importanza fondamentale progettarlo in anticipo e tenerlo in considerazione, soprattutto se
avete preferito non affidarvi a un Wedding Planner. Se avete una location che al coperto non può contenere tutti i vostri ospiti in caso di pioggia, ad esempio, optate per tempo per una tensostruttura a noleggio ed assicuratevi di poter disporre il luogo del ricevimento di tutto l’occorrente: ombrelli e salvatacchi saranno un elemento fondamentale, oltre a fungere da pretesto decorativo davvero originale!

Qui i miei consigli per “Il perfetto piano B per le tue nozze da serie A!

13. Il Lancio del riso

Se per la fine della cerimonia avete previsto il lancio del riso e non avete acquistato il riso antimacchia fatto proprio per i matrimoni (su Amazon lo trovate a prezzi davvero convenienti), dovrete preoccupano di lavare il riso! Se non viene messo a bagno e fatto asciugare per bene, può macchiare gli abiti per sempre.

14. Orari di punta e spostamenti

Ricordatevi di pianificare la timeline del giorno delle nozze considerando il tempo che ci vogliono per gli spostamenti. Ma soprattutto, soprattutto se vi sposate in un giorno infrasettimanale (come avviene sempre più spesso, valida opzione per risparmiare specialmente su location e catering) considerate anche gli orari ed eventuali orari di punta per il traffico.

15. Prestare attenzione alla toilette

Quando visitate e scegliete una location, oltre a valutarne la bellezza e la fattibilità del piano b, prestate attenzione ai bagni. Al loro accesso, agibilità e spazio. Soprattutto se, vi sposate all’aperto, avete scelto un abito molto ampio e se avete ospiti con difficoltà ed esigenze particolari.

Un particolare in più, fate trovare loro nella toilette un “kit benessere”. magari un cestino dove disponete salviettine rinfrescanti, deodorante, una spazzola… quello che ritenete opportuno. Questo è un piccolo suggerimento (da wedding planner 😆) se ci tenete particolarmente al benessere dei vostri invitati e volete stupirli maggiormente! 😉

16. Ospiti indesiderati

No, non parlo di selezione all’ingresso… mi riferisco ad api, vespe, zanzare che potrebbero infastidire ospiti. Assicuratevi di avere candele alla citronella, stick o salviettine repellenti o dopo-puntura. In più potete optare per un allestimento floreale a base di rosmarino, menta, lavanda, basilico e geraneo.

17. RSVP

Sì, ora parlo proprio dei vostri invitati! Siete ancora in pochi a considerare l’importanza di ricevere la conferma dagli invitati in un tempo consono. Sottovalutando l’importanza di stabilire una scadenza da comunicare, negli inviti, per evitare di non avere notizie fino a pochissimi giorni prima delle nozze. Sapete poi come va a finire? Primo, carico d’ansia non indifferente, secondo chiamerete voi (un po’ forzati e scocciati) per avere risposta!

18. Dopo i festeggiamenti

Sicuramente siete stati bravi a programmare la consegna in location di bomboniere, guest book, tableau, libretti cerimonia, confettata, cake toppr, ecc… Ma chi penserà a ritirarli a fine di tutto? Di sicuro vorrete averli per custodirne il ricordo, ma anche se non fosse così, bisognerà pulire e sgomberare la location! Una cosa è certa, voi sarete troppo impegnate o stanche per farlo, delegate! Ma ricordatevi di farlo prima!

19. Ringraziare

Sembra scontato, tuttavia non lo è! Ricordatevi di ringraziare i vostri invitati o comunque tutti coloro che vi hanno scritto o fatto il regalo. potete inserire un semplice, ma personale, bigliettino correlato alle bomboniere. Aggiungere un biglietto di ringraziamenti nel coordinato grafico richiesto, da spedire o consegnare successivamente. Una bella cartolina dal viaggio di nozze, o magari perchè no, un video saluti.

20. Sorridere, sorridere, sorridere!

Mettete da parte ansie, paure e preoccupazioni e ricordatevi semplicemente di sorridere e godervi fino in fondo il magico momento!

Queste sono le 20 cose che tendenzialmente tutte le spose dimenticano, ma adesso sono sicura che sarai più preparata e meno in ansia! 😉

Le 20 cose che le spose dimenticano Consigli

Le 20 cose che le spose dimenticano Consigli
#sitivoglio
Le 20 cose che le spose dimenticano Consigli
Le 20 cose che le spose dimenticano Consigli
Consigli Ispirazioni

Un matrimonio botanico tra i colli della Brianza

23 Ottobre 2016
Un matrimonio botanico tra i colli della Brianza Consigli Ispirazioni  Matrimoni a tema Diario di nozze consigli

Il sogno di Roberta e Martino… Un matrimonio botanico fra i colli brianzoli

Oggi voglio raccontarvi la favola di Roberta e Martino ed il loro matrimonio botanico. Nata fra i banchi di scuola e celebrata lo scorso 23 aprile 2016, una favola romantica, fatta d’amore e complicità.

Un matrimonio botanico tra i colli della Brianza Consigli Ispirazioni  Matrimoni a tema Diario di nozze consigli   Un anno fa Martino (dopo nove anni di fidanzamento) ha finalmente preso coraggio e, indovinate un po’… sotto l’albero di Natale ha preso coraggio ed ha chiesto alla sua bella Roberta di sposarlo! Ovviamente immaginiamo tutti cosa le ha risposto lei, un bel … singhiozzato! Bravo Martino!! 🙂

Da quel momento è nata questa fantastica avventura!

Martino e Roberta sono due ragazzi allegri, vivaci e ovviame molto innamorati. Amanti della natura, delle loro origini e dei valori veri!

Un matrimonio botanico tra i colli della Brianza Consigli Ispirazioni  Matrimoni a tema Diario di nozze consigli

È bastato poco per conoscerli e trasformare il loro sogno d’amore in un favoloso matrimonio botanico, immersi nelle stupende colline brianzole. Inebriati dal profumo dei prati, dei boschi, del rosmarino e tante altre erbe aromatiche.

Un ricevimento primaverile, all’aria aperta, delicato e semplice, che rispecchia le loro personalità! Ed il gioco è fatto…

Un matrimonio botanico tra i colli della Brianza Consigli Ispirazioni  Matrimoni a tema Diario di nozze consigli   Un matrimonio botanico tra i colli della Brianza Consigli Ispirazioni  Matrimoni a tema Diario di nozze consigli   Un matrimonio botanico tra i colli della Brianza Consigli Ispirazioni  Matrimoni a tema Diario di nozze consigli   Quale location migliore se non la Tenuta ValcuroneUna cascina immersa nello splendore del Parco Naturale Regionale del Curone a Montevecchia, circondata da boschi, vitigni e colli. In una parola “straordinaria”!

Un luogo dove cucina, tradizioni e natura si fondono e diventano poesia.

Un matrimonio botanico tra i colli della Brianza Consigli Ispirazioni  Matrimoni a tema Diario di nozze consigli   Un feel rouge delicato, dai colori tenui della natura. L’utilizzo di piante rustiche come il rosmarino unito alla delicatezza dell’orchidea che raffinata ed elegante simboleggia la concessione all’amore.Un matrimonio botanico tra i colli della Brianza Consigli Ispirazioni  Matrimoni a tema Diario di nozze consigli   Un matrimonio botanico tra i colli della Brianza Consigli Ispirazioni  Matrimoni a tema Diario di nozze consigli   Un matrimonio botanico tra i colli della Brianza Consigli Ispirazioni  Matrimoni a tema Diario di nozze consigli   Un consiglio, se volete risparmiare nell’allestimento floreale, specialmente quello in chiesa (che poi si sa, non dura molto) fate come hanno scelto di fare Roberta e Martino, optate per fiori non recisi e scegliete piante nei vasi. Verrà considerato come un noleggio, quindi più economico. In oltre non appassiranno, non verranno buttate, e potrete portarle e riutilizzarle anche al ricevimento! 😉

Questa che vi ho raccontato è la storia di Roberta e Martino e della realizzazione del loro matrimonio botanico, scrivetemi se anche voi avete un sogno d’amore da realizzare!

XOXO

#sitivoglio